Juve, ecco la strategia di Marotta per portare a casa Schick

Mercato Juve, Marotta vorrebbe pagare la clausola per Schick


Che il futuro di Schick appaia roseo sembra sempre più certo. L’attaccante ceco ha già segnato 10 gol in questo campionato di Serie A (la maggior parte da subentrante, visto che solo in 9 occasioni è partito titolare), l’ultimo dei quali (al Crotone, ndr) alla Bergkamp: un gioiello di rara bellezza, a dimostrazione dell’enorme mole di talento a disposizione del numero 14 della Samp.

Grazie alle sue prestazioni in crescendo, Patrik Schick ha attirato su di sé le attenzioni dei maggiori club italiani, su tutti Juventus, Inter, Napoli e Roma, ma non solo (infatti, è richiestissimo anche all’estero, dalla Premier fino all’Atletico Madrid).

LA CLAUSOLA

Al momento della firma, fu inserita una clausola rescissoria da 25 milioni, della quale la dirigenza blucerchiata – probabilmente – si sta già pentendo. Infatti, dopo aver acquistato la punta dallo Sparta Praga per appena 4 milioni, il suo valore è già quadruplicato: pertanto, l’intenzione della società sarebbe quella di “correggere” il contratto di Schick, modificando il valore della clausola rescissoria. Il suo agente, però, non pare essere d’accordo: Juve, Napoli e Inter (che potrebbe sfruttare l’arrivo di Zhang a Milano) sono già in coda, ma anche le piste straniere sono agguerritissime. Palla a Marotta, dunque: vedremo se riuscirà a pagare anche questa clausola, per portare a Torino un attaccante dal sicuro avvenire.

 

Loading...