Tacchinardi, il doppio ex: "Atalanta-Juventus sarà come una finale. E su Caldara..."

Tacchinardi, il doppio ex: “Atalanta-Juventus sarà come una finale. E su Caldara…”


Venerdì sera allo stadio Atleti Azzurri d’Italia, andrà in scena il match tra Atalanta e Juventus. I bergamaschi inseguono il sogno Europa League, i bianconeri vogliono chiudere il prima possibile il discorso Scudetto. Il doppio ex di turno Alessio Tacchinardi, intervistato da ‘L’Eco Di Bergamo’, ha espresso le sue considerazioni sulla gara.

JUVE E ATALANTA: CAMPIONATO STRAORDINARIO

Niente pareggio, a meno che non scaturisca da una gara stellare. Non posso pensare ad una partita diversa da un confronto a mille all’ora. Sarà come una finale, per due motivi. Primo: sono le due squadre che stanno meglio di tutte dal punto di vista dell’entusiasmo. Secondo: si giocano tantissimo della loro straordinaria stagione. L’Atalanta non farà calcoli. Gasperini non è davvero tipo da mezze misure. Anche all’andata a Torino fece la sua partita. E in casa ci sarà una grande spinta da parte del pubblico. Ricordo che quando tornavo a Bergamo con la Juve, era sempre rischioso“.

SU CALDARA

“Caldara? Il salto di qualità deve ancora farlo. Tuttavia l’ho conosciuto di recente per un’intervista. Oggi non è tanto facile trovare un ragazzo così umile, presunzione zero, che soprattutto ha voglia di imparare. Uno che non ti tradirà mai”.

Loading...