Juventus-Roma, la differenza tra i casi Bonucci e Dzeko

Juventus-Roma, la differenza tra i casi Bonucci e Dzeko


La stagione calcistica che si avvia al suo ultimo intenso mese ne ha regalate di tutti i colori. Sempre più frequenti i battibecchi tra giocatori ed allenatori, mancate strette di mano e sostituzioni non proprio gradite. Due i casi importanti che hanno riguardato le prime due della classe in Serie AJuventusRoma che hanno però assunto due atteggiamenti completamente differenti.

Juventus, Allegri lascia Bonucci in tribuna

Un duro botta e risposta nel mentre di JuventusPalermo. Una discussione parecchio accesa tra l’allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri e il difensore bianconero Leonardo Bonucci. Un comportamento quello del centrale difensivo che gli costerà l’andata degli ottavi di finale di Champions League contro il Porto. Questa la scelta del tecnico livornese appoggiata in toto dalla società. Una presa di posizione drastica per far comprendere chi è al timone della Vecchia Signora. Una scelta che visti i risultati si è poi rivelata vincente e con un caso subito archiviato dalla partita successiva.

Roma, nervi tesi tra Spalletti e Dzeko

Edin Dzeko è in piena lotta per vincere la classifica capocannonieri. Il suo primo rivale Andrea Belotti non trova la via del gol contro il Chievo. Il bosniaco ha l’occasione di allungare segnando in serata al Pescara. Luciano Spalletti lo schiera dal primo minuto ma l’ex Manchester City non va oltre l’assist per Nainggolan. A 20 minuti dalla fine l’ex tecnico dello Zenit decide di sostituire il suo centravanti che reagisce in malo modo rientrando subito negli spogliatoi. A fine gara Spalletti parla di chiarimento avvenuto col giocatore sostituito perché è l’unica punta di ruolo. I giallorossi non possono permettersi di perdere per infortunio Dzeko a margine di tre sfide fondamentali contro LazioMilanJuventus. Pace fatta dunque e multa per l’ex attaccante del Wolfsburg. Una differenza, l’ennesima quella tra JuventusRoma

ULTIME NOTIZIE