Da Barcellona insistono: "C'è anche Allegri per il dopo Luis Enrique"

Da Barcellona insistono: “C’è anche Allegri per il dopo Luis Enrique”


Il rinnovo è cosa fatta, più o meno. E dopo le conferme di Marotta e Nedved, il futuro di Allegri è già delineato, sebbene ancora materialmente da costruire. No, non ci saranno complicazioni. E nemmeno tentazioni, per quanto grandi, a dividere le strade della Juve e dell’allenatore toscano.

EL MUNDO DEPORTIVO INSISTE

Eppure da Barcellona c’è chi insiste. Nell’edizione odierna di ‘El Mundo Deportivo’, il nome di Allegri resiste al fianco di quello di Valverde, attualmente in pole per raccogliere l’eredità di Luis Enrique. Secondo il quotidiano catalano, i blaugrana avrebbero chiesto direttamente di Max: avrebbero voluto sapere se rinnova o meno con la Juve, un’eventuale disponibilità ad approdare in Spagna. Il contatto, avvenuto prima del quarto di finale vinto, si sarebbe ripetuto anche al termine del match.

CONTATTO INDIRETTO

Branchini, agente del tecnico bianconero, ha difatti un ottimo rapporto con il presidente Bartomeu, sin da quando quest’ultimo ricopriva il ruolo di semplice consigliere. Il primo passo? È stato proprio questo: una telefonata tra i due, non appena venne chiarita la posizione di Luis Enrique. Né Fernandez, né Braida hanno poi mantenuto i contatti: su esplicita richiesta del numero uno blaugrana, ci ha pensato un altro insider del Barcellona. Informalmente, il Barcellona avrebbe contattato ulteriormente Allegri.

Ed è qui che entra in gioco Braida: definito ‘amigo personal’ dal giornale catalano. Motivi futili, a quanto pare: giusto un rapido check per tenersi informati, senza mai parlare direttamente di un possibile arrivo.

BARCELONA ‘CONVENCIDO’

Stuzzicherebbe – e ci mancherebbe – l’idea a Massimiliano Allegri. Che con la Juve ha però un accordo verbale e la totale fiducia dello staff dirigenziale. Dovesse quindi arrivare un’offerta – con tanto di rinnovo ultramilionario di Messi sul piatto -, le percentuali di un addio per l’allenatore resterebbero basse, bassissime. Ma a Valverde e Unzué, scrive El Mundo Deportivo, si aggiunge anche il nome di Allegri. L’unico che ha davvero convinto la dirigenza del Barcellona.

Loading...