Il muro bianconero non deve cedere sul più bello

Il muro bianconero non deve cedere sul più bello

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

La difesa della Juventus è stata più volte indicata come la più forte del mondo, potendo contare sulla BBC, su Buffon e su 2 coppie di terzini di livello assoluto. Mercoledì arriverà però la prova più difficile sul campo del trio Messi, Neymar, Suarez. Una prova assolutamente da superare per continuare il cammino in Europa.

I NUMERI

Nella stagione in corso nessuno ha subito meno gol della Juventus. 22 in 40 partite, 3 in meno del Bayern Monaco ma con 3 gare in più giocate. E se vogliamo guardare in casa dei prossimi avversari il numero sale addirittura fino a 40 reti al passivo in 39 giornate.

L’ESAME PIÙ DIFFICILE

Ovviamente tutti i meriti di questo risultato non vanno ricercati unicamente nella difesa, dovendo dare il giusto valore anche al sacrificio dei centrocampisti e degli attaccanti, Cuadrado e Mandzukic in primis; sarebbe impossibile controbattere agli attacchi nemici senza un lavoro di squadra. Il test di Barcellona sarà allora probante non solo per Buffon, Dani Alves, Bonucci, Chiellini ed Alex Sandro, ma anche e soprattutto per l’intera rosa. Per capire a che punto è arrivata la maturità della Vecchia Signora e quanto sono legittimi i sogni di gloria per la coppa dalle grandi orecchie.

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy