Evra punge la Juve: "A Marsiglia accolto meglio che a Torino"

Evra punge la Juve: “A Marsiglia accolto meglio che a Torino”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Il terzino francese Patrice Evra, ha parlato in conferenza stampa al termine della sfida tra il su Olympique Marsiglia e il Saint-Etienne, conclusa con la vittoria della formazione di Rudy Garcia per 4 reti a 0. L’ex giocatore della Juventus ha punzecchiato la sua vecchia squadra, rea a suo dire di non averlo accolto nel migliore dei modi.

“Sono rimasto sorpreso dal club e dall’incredibile accoglienza che ho ricevuto: mi hanno accolto meglio qui che alla Juventus. Non ho ancora fatto un’intera stagione qui e non mi piace fare paragoni tra due campionati. La Premier la paragonerei a due pugili che combattono: vince chi cade per ultimo. In Italia è come giocare una partita a scacchi: è tutto calcolato, molto tattico. Il campionato francese è molto atletico, ma mancano le basi tattiche”.

Fa strano sentire queste dichiarazioni da un giocatore che solo qualche mese fa scherzava e faceva video con il resto dei compagni. Le continue panchine avranno sicuramente colpito nell’orgoglio Evra, ma a quasi 36 anni e con un Alex Sandro straripante nel suo ruolo, era difficile prevedere qualcosa di diverso. Tutta la società e i tifosi gli avevano perdonato l’erroraccio a Monaco di Baviera che era costato il passaggio del turno nella scorsa Champions League, ma dopo queste parole il sentimento nei suoi confronti potrebbe essere cambiato.

 

 

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy