Dani Alves è ancora un idolo blaugrana

Dani Alves è ancora un idolo blaugrana


Dani Alves è l’ex di turno di questo incontro. Lo sappiamo tutti, ed è già stato detto svariate volte. Quello che forse non è stato ancora detto, o rimarcato a dovere, è quanto manchi ai tifosi catalani quello che spesso è stato definito come “il miglior esterno destro della storia blaugrana”. Dopo la sua partenza, Luis Enrique ha dovuto sperimentare tanto in quella posizione, visto che nessuno in rosa sembrava poter prendere il suo posto: né Aleix Vidal né Rafinha lo convincevano al massimo, alla fine il posto da titolare lo ha strappato Sergi Roberto, l’eroe del 6-1 contro il PSG. Un tuttofare pronto a sacrificarsi in ogni posizione, ma che deve raccogliere un’eredità pesante: Dani Alves col Barça ha vinto tutto quello che doveva vincere, più e più volte, lasciando un favoloso ricordo nei confronti dei suoi ex tifosi. Un amore grande dimostrato anche all’andata: il brasiliano ha abbracciato a inizio e fine partita i suoi ex compagni, non ha mai esultato ai gol juventini, e al termine del match si è “inchinato” davanti al settore ospiti, quasi dovesse scusarsi con i culés. Insomma, a Barcellona tutti amano l’idolo Dani Alves, e anche lui continua ad amare “l’idolo” Barcellona, città e squadra.

ULTIME NOTIZIE