Zeman in conferenza: "La Juve mi ha impressionato. Sono nemico di quelli che imbrogliano"

Zeman in conferenza: “La Juve mi ha impressionato. Sono nemico di quelli che imbrogliano”


Il rapporto tra Zdenek Zeman e la Juventus non è mai stato idilliaco. Domani alle 15 ci sarà l’ennesimo scontro della saga, con il boemo che, alla guida del Pescara, affronterà la Juventus. L’allenatore dei “Delfini” ha parlato in conferenza stampa, in cui ha elogiato la società bianconera, non mancando però alcune stoccate.

“MI HA IMPRESSIONATO”

“Affrontare la Juve” – ha esordito Zeman – “non è mai come giocare con le altre squadre perché da anni è la più forte. In Champions League mi ha impressionato, perché non è facile schiacciare il Barcellona. La Juve è un club organizzato, all’avanguardia, anche fuori dal campo. Sono gli unici in Italia che possono permettersi di comprare campioni a cento milioni e quelli fanno la differenza”.

“SONO NEMICO DI QUELLI CHE IMBROGLIANO”Moggi

Non è mancata, come al solito, la stoccata verso i colori bianconeri. “Io non sono nemico della Juventus” – ha infatti detto Zeman – “ma di quelli che imbrogliano e le carte in procura parlano chiaro”.

“ALLEGRI MOLTO BRAVO”

Un pensiero anche su Massimiliano Allegri: “È molto bravo, riesce a gestire bene i talenti. Anche perché è difficile insegnare a Higuain come calciare in porta”.

GIOCATORI INDISPONIBILI

Il boemo, infine, ha dato indicazioni sulla formazione di domani, dando informazioni sui giocatori indisponibili. “Bahebeck è a disposizione, ma si è allenato poco in settimana. Benali ha ancora l’influenza e domani non giocherà. Dovremo fare del nostro meglio” – ha concluso l’attuale tecnico del Pescara.

Loading...