Barcellona alla prova Real Sociedad: sfida ad alta tensione

Barcellona alla prova Real Sociedad: sfida ad alta tensione


Il Mundo Deportivo è chiaro: “Reazione o disastro”. È questo il titolo di oggi, aspettando Barcellona-Real Sociedead. Una partita insidiosa, che sarà fondamentale per i blaugrana: la vittoria è l’unica via possibile per non entrare in un momento davvero negativo.

L’incubo Real

Domani sera, alle ore 20:45, la Real Sociedad arriverà al Camp Nou con l’intenzione di portare via punti. “Andiamo con la voglia e la speranza di vincere”, ha detto il terzino Joseba Zaldua. Parole decise, che mai sarebbero state pronunciate in una situazione diversa.

La Real Sociedad, inoltre, evoca brutti ricordi a Luis Enrique: fu proprio contro di loro, all’Anoeta, che si aprì la prima crisi della sua gestione.

E se non bastasse, l’allenatore dei baschi Eusebio ha un passato blaugrana: da giocatore, ma anche da allenatore. Fino al febbraio 2015, prima di firmare con la Real a novembre, ha guidato il Barça B.

In tempo di successione, con Luis Enrique in uscita, potrebbe tenere particolarmente a fare bella figura.

Bianco o nero

Se davvero riuscisse nell’impresa di vincere al Camp Nou, le conseguenze per il Barcellona sarebbero incalcolabili. Non solo si direbbe addio alla Liga, già complicata, ma a livello mentale sarebbe una batosta incredibile.

È per questo che questa partita sarà un punto di svolta: bianco o nero, secondo la migliore tradizione manichea. Anche perché sembra che la pazienza dei tifosi sia finita.

I tifosi sono infuriati

Già dopo la sconfitta contro il Psg, i calciatori blaugrana erano stati accolti dai fischi. Un Barcellona-Leganés dominato dalla contestazione e dalle polemiche. Tanto che Messi, autore del 2-1 decisivo, non aveva neanche esultato: una forma di protesta contro quella reazione giudicata esagerata.

Il 6-1 del ritorno e la remuntada miracolosa avevano calmato gli animi. Anzi: c’era la sensazione che, dopo quella notte, al Barça potesse riuscire tutto. La sconfitta contro il Malaga e, ancora di più, quella contro la Juve hanno riportato i marziani sulla terra.

Ora non sono più intoccabili. Probabilmente non lo saranno neanche in caso di vittoria contro una Real Sociedad in corsa per l’Europa League. Servirà una reazione generale, non facile in questo clima. Ma da domani passa parte del destino del Barça.

ULTIME NOTIZIE