RELIVE Luis Enrique: "La Juve si è rinforzata, gioca bene palla da dietro"

RELIVE Luis Enrique: “La Juve si è rinforzata, gioca bene palla da dietro”


Al via la conferenza stampa del Barcellona. Parola adesso ad Javier Mascherano; dopo l’argentino parlerà Luis Enrique.

PAROLA A LUIS ENRIQUE

Dopo Javier Mascherano, è il turno di Luis Enrique. Ecco le parole dell’allenatore del Barça in conferenza stampa.”

Domani dovremo giocare bene a calcio. La Juventus ha numeri strepitosi, all’altezza della sua storia. Noi però dovremo fare una gran partita, vincere domani sarà difficile. La Juve di ora è simile a quella di Berlino. Ci sono giocatori che hanno rafforzato la squadra, non so dire quale sia migliore. I giocatori saranno preparati e attenti: contro la Juventus avranno bisogno di esser calmi. Ho dei bei ricordi di Berlino ma domani sarà un’altra partita. Entrambi potremo passare il turno. Siamo otto squadre ai quarti, vincerà chi avrà il miglior gioco. A Malaga il risultato è stato ingiusto: siamo stati sfortunati. Ho visto una Juve che gioca bene la palla da dietro, noi però faremo la nostra partita. Andrè Gomes? Questo è uno sport di gruppo, patetico attaccare un solo giocatore. Ho dei bei ricordi in Italia, ho conosciuto tanti amici. Busquets per noi è fondamentale, possiamo però sostituirlo. Neymar potrebbe saltare El Clasico? Oggi parlo di Juventus. Non parlo degli arbitri”.

LE PAROLE DI MASCHERANO

“Siamo molto contenti di giocare i Quarti di Champions contro una squadra forte come la Juve. Per superare la Juve serviranno due partite ben fatte, non soltanto in difesa ma anche in attacco. Giocheremo contro una Juve molto forte in Europa, che nel suo campo ha numeri fantastici. Dobbiamo essere noi stessi, essere riconoscibili nel nostro gioco, per essere il miglior Barcellona. La Juve è molto cambiata dalla finale del 2015, più di metà di quella squadra non c’è più. Anche noi abbiamo cambiato molto dal 2015: siamo qui per esprimere la nostra miglior versione e fare risultato. Io alla Juve? Ci sono stati rumors ma io sono un giocatore del Barça e do il massimo per la mia squadra. Io a centrocampo? E’ il mio ruolo originario, mi piace. Quest’anno ho ricoperto tre ruoli: sono a disposizione del mister. Noi scendiamo sempre in campo per esprimere il meglio, proveremo ad essere il miglior Barcellona. Le rivincite non esistono nel calcio. Higuain e Dybala grandissimi campioni. Giocare fuori casa, con il tifo contro non è facile: dovremo tenerlo presente per non avere sorprese Neymar? Sono errori che capitano, dobbiamo imparare da essi. Siamo tutti con lui. La Juve è sempre stata una squadra forte, con una storia fatta di giocatori di grandissima qualità  “.

Loading...