ReLIVE Allegri - "Mandzukic difficilmente sarà della gara. Ci potranno essere 7-8 cambi"

ReLIVE Allegri – “Mandzukic difficilmente sarà della gara. Ci potranno essere 7-8 cambi”


Ore 11.45 – Alle 12 Massimiliano Allegri incontrerà la stampa al Media Center di Vinovo, alla vigilia di Napoli-Juventus, match valido per le semifinali di Coppa Italia. Su SpazioJ.it la diretta testuale inizierà tra pochi minuti! Tanti i temi caldi: dalla probabile formazione di domani, alle condizioni di Mario Mandzukic.

Ore 12.00 – Il mister bianconero è arrivato in sala stampa

LE CONDIZIONI DEI BIANCONERI – “Mandzukic non sarà del match. Dybala e Cuadrado hanno ripreso la miglior condizione e sono a disposizione. La formazione la decido dopo l’allenamento del pomeriggio”.

DOPPIO MATCH COL NAPOLI – ” Il tre a uno, innanzitutto, è un risultato diverso dal due a zero. Col due a zero, per essere eliminato devi perdere tre a zero. Col tre a uno per essere eliminato ti basta il due a zero. Quindi noi domani dobbiamo giocare per fare gol per forza, dobbiamo fare gol per passare il turno. Questo è poco ma sicuro. E ci aspetteremo un Napoli che farà un’altra partita importante, come ha fatto quella di domenica.  Il Napoli tra l’altro è una squadra che gioca molto bene, è una squadra che è terza in classifica, è una squadra che giocarci contro è sempre difficile”.

CLIMA PARTITA – “Dentro lo stadio tifosi sono stati molto corretti, credo che domenica la partita sia scivolata via bene, indipendentemente dai  fischi, ma quelli sono tifosi del Napoli. Direi che c’è da fare i complimenti alla Questura che ha organizzato bene la trasferta della Juventus, anche se mi sembrava un po’ eccessivo che la squadra venga blindata per trasferirsi dall’albergo allo stadio, questa è una cosa che ci deve far riflettere”.

NETO E ALEX SANDRO – ” Neto gioca sicuramente. Per Alex Sandro dovrò fare le giuste valutazioni, la prossima settimana abbiamo la Champions League. Quindi devo cercare di gestire le forze”.

ROSA AMPIA E HIGUAIN – “Higuain sta lavorando bene, mi aspettavo una prestazione anche peggiore contro il Napoli, soprattutto a livello mentale. Domani ci possono essere anche 7-8 cambi, per arrivare in fondo c’è bisogno di tutti. Anche in campionato siamo obbligati a vincere. Mancano ancora tante partite. La Roma ci sta dietro e quindi bisogna vincere. Intanto il Napoli è rimasto a 10 punti, questo è importante”.

LEMINA –Lemina non ha fatto una brutta partita per le sue caratteristiche. E’ un calciatore ovviamente diverso da Cuadrado”.

DIFFIDATI- “Non mi interessa dei diffidati, scenderanno comunque in campo. Nel caso, salteranno la finale. Come già capitato a Bonucci ad esempio”.

HIGUAIN – “Gonzalo è sereno. I tifosi lo hanno fischiato perchè conoscono le sue potenzialità e hanno voluto metterlo in difficoltà. Domani è necessario fare un goal”.

MANDZUKIC – “Mandzukic purtroppo non sarà del match. Al suo posto può giocare Alex Sandro basso o anche Sturaro”.

CALLEJON, PJANIC, MARCHISIO – “Oggi valuterò le condizioni di Pjanic e Marchisio. Callejon è un gran giocatore, corre tanto e ha messo in difficoltà la nostra retroguardia”.

DIFESA A 3, MANDRAGORA, MATTIELLO – “Mandragora e Mattiello stanno bene, hanno fatto qualche presenza con la Primavera. Potrebbero trovare spazio in prima squadra di qui alla fine. La difesa a 3 è una possibile soluzione, non è detto che non venga riproposta”.

BILANCIO STAGIONALE – “Manca un mese e mezzo e ci stiamo giocando tutto, più di cosi non potevamo fare. L’alone di negatività è qualcosa che detesto, negli ultimi 3 anni la squadra ha giocato e vinto tanto. L’importante è alla fine raggiungere l’obiettivo. Vincere è straordinario perché vince sempre solo una squadra. La crescita della squadra a livello internazionale è importante e conta solo questo. E la Juve in Europa è rispettata: dire che ha perso 7 finali è diverso da dire che ha giocate 9. Non deve essere sempre tutto negativo”.

 

 

Loading...