Napoli-Juventus: i precedenti in Serie A post Calciopoli

Napoli-Juventus: i precedenti in Serie A post Calciopoli


La sfida tra Napoli e Juventus – è innegabile – ha assunto accezioni ancor più particolari nel corso delle ultime stagioni, in particolare dopo il ritorno in Serie A di entrambe le squadre, datato nell’anno 2007. Scopriamo insieme, allora, quali sono i precedenti più rilevanti tra queste due squadre durante i campionati più recenti.

NAPOLI-JUVENTUS 3-1: I PARTENOPEI VINCONO DI RIGORE

Primo incrocio post Calciopoli, stadio infuocato: segna Del Piero, pareggia Hamsik, poi il protagonista diventa Bergonzi. Motivo? Due rigori quantomeno dubbi assegnati al Napoli (irregolarità ai danni di Lavezzi e Zalayeta) e realizzati dal difensore Maurizio Domizzi.

NAPOLI-JUVENTUS 2-1: ANCORA HAMSIK

Il 7° centro nel campionato 2008-2009 di Marek Hamsik è fondamentale: la Juve, passata in vantaggio con Amauri, viene rimontata dallo slovacco e Lavezzi.

NAPOLI-JUVENTUS 3-1: LA GIOIA DI QUAGLIARELLA

Ancora bianconeri in vantaggio – stavolta con Chiellini – ma nuovamente sconfitti: sempre Hamsik e Lavezzi, ma centro decisivo di Quagliarella. Che poi si trasferirà proprio alla Juventus.

NAPOLI-JUVENTUS 3-0: CAVANI MATADOR ASSOLUTO

Juve bruttina, orfana di Quagliarella: Toni segna, ma l’arbitro annulla. E poi si scatena Cavani: 3 gol e bianconeri di Delneri spazzati via.

NAPOLI-JUVENTUS 3-3: CHE GRINTA CONTE!

Hamsik (sempre lui) e Pandev portano avanti gli azzurri, Matri accorcia ma ancora Pandev sembra chiuderla. E invece? Prima Estigarribia e poi Pepe riagguantano la situazione. Fu la serata in cui si capii che la Juve di Conte sarebbe potuta arrivare davvero lontano.

NAPOLI-JUVENTUS 1-1: ANCORA CHIELLINI

Già, Giorgione apre un’altra volta le marcature di testa, su assist di sinistro di Pirlo. Poi, però, arriva il pareggio di Inler, con una botta da fuori.

NAPOLI-JUVENTUS 2-0: CALLEJON COMINCIA LA SUA TRADIZIONE POSITIVA

Uno dei tanti gol che lo spagnolo segnerà ai bianconeri arriva nella serata del 30 marzo 2014: la Juve di Conte è stanca e senza idee, Callejon e Mertens la puniscono. Ma lo scudetto sarà ancora bianconero.

NAPOLI-JUVENTUS 1-3: MAGIA DI POGBA

Altra perla del francese al Napoli, stavolta al San Paolo: la Juventus di Allegri torna a vincere a Napoli dopo 15 anni, anche grazie alle reti dei sudamericani Cáceres e Vidal, che rendono vana quella di Britos.

NAPOLI-JUVENTUS 2-1: LA LEGGE DI HIGUAIN

Una delle prestazioni peggiori della stagione: Insigne ed Higuain si divertono (anche complici alcuni errori clamorosi, come quello di Hernanes), Lemina riaccende la speranza ma non basta. La vendetta sarà servita al ritorno.

ULTIME NOTIZIE