Antimafia, verranno sentiti anche Roma e Napoli

Antimafia, verranno sentiti anche Roma e Napoli


Anche i dirigenti di Roma e Napoli verranno sentiti dalla Commissione Antimafia a partire dalla prossima settimana, quando ripartiranno le udienze, iniziate per chiarire le deposizioni su alcune intercettazioni che riguarderebbero dirigenti della Juventus. Si partirà martedì con Damiano Tommasi, presidente dell’AIC, e si proseguirà mercoledì con il procuratore federale Pecoraro.

Il quotidiano La Repubblica riporta che mercoledì sarà anche l’occasione per calendarizzare nuove udienze, in cui verranno appunto sentiti dirigenti di Roma e Napoli. Al direttore generale della Roma Baldissoni verrà chiesto delle intimidazioni degli ultrà giallorossi a Totti, De Rossi e De Sanctis sotto la Curva Sud dopo la sconfitta del 2015 contro la Fiorentina. Al presidente del Napoli De Laurentiis, invece, insieme alla procuratrice Dda di Napoli Parascandolo, verranno chiesti chiarimenti sulla presenza del boss Lo Russo a bordo campo in alcune partite dopo il 2010. andata

Anche il presidente della Juventus Andrea Agnelli verrà risentito per chiarire la sua posizione riguardo ai contatti con il boss Dominello, uno degli elementi centrali dell’intera vicenda.

Alessandro Bazzanella

Loading...