Argentina, Maradona incorona Dybala: "Lo seguo da tanto. È un fenomeno"

Argentina, Maradona incorona Dybala: “Lo seguo da tanto. È un fenomeno”


È la settimana di Napoli-Juventus, una sfida che la città partenopea aspetta ogni anno con tanto entusiasmo e tante aspettative. È stata la settimana della crisi della Nazionale Argentina, la quale rischia l’esclusione dal Mondiale di Russia 2018. Napoli e Argentina, vi dice qualcosa?

dybala rinnovo

JOYA MARADONA

Stiamo parlando, ovviamente, del Pibe de Oro Diego Armando Maradona, il quale proprio tra Napoli e Argentina è diventato il più grande (o tra i più grandi, decidete voi) giocatore di tutti i tempi. Tante sfide alla Juve negli Anni ’80 sotto il Vesuvio e a Torino. Grande esperto nel scovare talenti. Ed è ovvio che l’ex dieci partenopeo non si sia tirato indietro nel parlare dell’imminente sfida tra il suo Napoli e la Juve e, soprattutto, di un talento come Paulo Dybala. E proprio sulla Joya, Maradona ha le idee chiare, anzi chiarissime. Intervenuto ai microfoni del sito sportivo TyC , Elm Pibe de Oro ha letteralmente incoronato Dybala, ergendolo a fenomeno: “Lo seguo sin da quando, diciottenne, giocava nell’Instituto. Deve soltanto giocare più partite possibile. Sfonderà. E’ un fenomeno. A volte pretende di fare le cose molto più velocemente di quanto richieda il calcio italiano. Deve ancora prendere confidenza con un certo modo di giocare, lasciamogli tempo e migliorerà ancora”.

NAZIONALE DI CAMPIONI

Maradona, poi, ha parlato della sua Nazionale, della quale lo stesso Dybala fa parte ormai in pianta stabile. Anche in questo caso, Maradona non ha dubbi: “Dybala è nel gruppo di Messi, Higuain, Aguero. Diciamo meglio: Messi è di gran lunga il migliore, con lui in campo anche la Nazionale ha più chiare le idee su quanto bisogna fare. Gli altri sono grandi giocatori ognuno con le sue caratteristiche. Anzi. Intanto Messi e Dybala hanno piedi che Higuain non possiede. Perciò dico che Higuain continuerà a segnare ma Dybala continuerà a crescere”.

Parole che sanno di investitura ufficiale. E se l’investitura arriva dal migliore di tutti, i tifosi bianconeri possono gioire: vedranno le giocate di un fenomeno, Paulo Dybala.

Simone Calabrese