Nedved tra le stelle del calcio ceco: "Da bambino sognavo di diventare come loro"

Nedved tra le stelle del calcio ceco: “Da bambino sognavo di diventare come loro”


Ennesimo riconoscimento per il vice presidente bianconero: la sua immagine è stata impressa su un’edizione limitata di monete d’oro e d’argento. L’iniziativa presa dalla Repubblica Ceca è volta a rimembrare i grandi campioni del passato e, naturalmente, non poteva mancare il pallone d’oro classe ’72.

Un sogno e una grandissima emozione per la furia ceca che non perde occasione per parlare di mercato in ottica Juve e non solo.

LE NUOVE LEVE

L’iniziativa ha potuto far sì che si guardasse indietro, ma anche al futuro. Lo stesso Nedved ha rilasciato qualche parola sui suoi connazionali Schick, Jankto e e Krejci che stanno impressionando in Serie A: “Krejci, Schick e Jankto si stanno facendo onore e possono ancora crescere per finire in grandi club, hanno una grande carriera davanti. Il campionato italiano è difficile, ti fa maturare, anche tatticamente. Quando impari a giocare in Italia poi puoi giocare in tutto il mondo. Chi consiglio alla Juve? Ho qualche nome, ma non lo faccio altrimenti poi costano di più…”