La delusione di Pallotta: “Giochiamo bene, ma la benzina è finita”

Sicuramente tanta delusione in casa Roma dopo le 3 sconfitte consecutive, tra campionato e coppe, nel momento cruciale della stagione: serve ripartire subito per riprendere in mano la situazione. James Pallotta, presidente giallorosso, intervenuto ai microfoni di Sirius Xm FC, non ha di certo nascosto la sua amarezza dopo gli ultimi risultati.

SULLA SFIDA COL LIONE

Ho guardato la partita contro il Lione, la cosa frustrante è che abbiamo giocato bene e creato occasioni, ma penso che fosse finita la benzina. Alcuni giocatori stanno giocando molto, sia a causa degli infortuni, sia perché la scorsa estate non abbiamo fatto tutte le scelte giuste in estate sul mercato su chi prendere o meno”.

SUL SETTORE GIOVANILE

Un Pallotta che vorrebbe una Roma più attiva anche nel settore giovanile, che ogni anno sforna tanti taJames Pallottalenti: “Dobbiamo cambiare politica sui giovani, per far riposare i titolari. Kevin Strootman, a 5 minuti dalla fine della partita, non tornava più, anche se è un guerriero, e loro hanno fatto gol”.

PROBLEMI CONTRO IL NAPOLI

Anche contro il Napoli ci sono stati problemi di formazione: “Contro il Napoli, prima della partita, non avevo buone sensazioni sulla formazione. Abbiamo inserito Salah a mezz’ora dalla fine, con lui abbiamo creato tante occasioni e preso due pali, magari se inserito prima poteva fare di più. Anche Spalletti ha che ammesso contro il Lione abbiamo finito la benzina nel secondo tempo”.

Parole sicuramente forti da parte del patron romanista: un motivo in più per pensare ad un addio con Spalletti a fine stagione?

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

Preferenze privacy