Polemiche Juve-Milan, l’agente di Salah sbotta

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Non si placano le polemiche nel post Juve-Milan. Dopo gli episodi avvenuti allo Juventus Stadium la partita è continuata anche il giorno successivo con diversi addetti ai lavori che hanno criticato l’operato arbitrale. Tra questi si è aggiunto anche il procuratore di Mohamed Salah, Ramy Abbas. Un tweet al veleno contro la società bianconera.

Salah, l’agente al veleno

Un cinguettio che non resterà di certo in ombra. Caratteri che faranno sicuramente rumore quelle del procuratore dell’attaccante della Roma. Un giudizio sull’arbitraggio di Massa che non lascia altre interpretazioni. Queste le dichiarazioni apparse su Twitter“Questo è un insulto all’intelligenza. La cosa più triste è che tre giorni dopo nessuno ricorderà più cosa è successo. Memoria corta nel calcio”.

Clima pesante

Altre parole che alimentano un clima già parecchio arroventato intorno alla Juventus. Parole che inoltre risultano essere anche fuori luogo a maggior ragione se andiamo a leggere quelli che sono i pareri dei moviolisti su quelli che sono gli episodi di ieri sera. Parole che da professionisti ed addetti ai lavori nessuno dovrebbe aspettarsi.