Informativa dei Carabinieri di Torino: “La Juventus vittima di estorsione e intimidazione”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

I Carabinieri del nucleo operativo di Torino, in un’informativa in merito al 2014, delineano la situazione intorno alla Juventus e ai presunti rapporti con la criminalità organizzata.

INFORMATIVA DEI CARABINIERI DI TORINO

La nota dell’ANSA: “Una ben precisa strategia criminale” per “intimidire le società sportive e, nel caso in esame, la Juventus”. Era questo il sospetto maturato dai carabinieri del nucleo operativo di Torino e contenuto in una informativa inviata alla procura nel settembre del 2014: gli investigatori, dopo avere segnalato “l’interessamento di individui legati alla criminalità organizzata” verso il “sistema stadio”, non parlarono di connivenze tra dirigenti e malavitosi, ma di una possibile “estorsione ai danni della Juventus Fc”.

L’informativa è tra tra gli atti dell’inchiesta Alto Piemonte, dove si parla di contatti fra un presunto boss della ‘ndrangheta e i vertici della società bianconera”.