Gazzetta: "Difficile vedere Milinkovic Savic ancora alla Lazio"

Gazzetta: “Difficile vedere Milinkovic Savic ancora alla Lazio”


Sergej Milinkovic Savic cresce, sembra senza tregua. E la Lazio fiuta l’affare: pagato dieci milioni, potrebbe venderlo a molto di più. Almeno secondo quanto riporta la Gazzetta: sarà difficile vederlo ancora a lungo in biancoceleste, riporta il quotidiano.

Senza prezzo

Lotito sa di avere un gioiello tra le mani: il suo valore si è almeno quadruplicato. Ma fare cifre, ora, è davvero difficile. Anche controproducente per i capitolini, se vogliamo. La stagione di Milinkovic Savic sta continuando in crescendo: è lecito aspettarsi ulteriori miglioramenti.

Venticinque presenze in campionato, con quattro gol segnati e sei assist serviti. Insomma: numeri importanti per un centrocampisti. Numeri che farebbero comodo alla Juventus, ma non solo.

Pronti all’asta…

La Gazzetta scrive che è possibile che la prossima estate si scateni un’asta intorno al Pogba bianco. Sono tante le società interessate, che lo seguono da più o meno vicino.

La Juve, al momento, è tra queste. Sia chiaro: non c’è stata nessuna mossa, si aspetta. Dalle parti di Roma si vocifera che gli osservatori bianconeri siano spesso all’Olimpico. E l’indiziato numero uno è proprio lui, il talento serbo.

Pare pure che i pareri, per ora, siano stati positivi. Ma si aspetta ancora per fare un’offerta, concretizzare quest’interesse.

La Lazio lo blinda?

L’ostacolo principale è la Lazio, che non vuole fare sconti. Milinkovic Savic ha già un contratto lungo, fino al 2020, ma la società sta pensando di ritoccargli lo stipendio.

Portarlo almeno a un milione di euro circa: questo è il pensiero di Tare. Che, tra l’altro, lo ha già blindato a parole: “Non so quanto possa valere, ma non abbiamo mai pensato di cederlo”, ha detto qualche giorno fa. E si è lasciato andare con un “il tempo sarà galantuomo con lui” aperto a varie interpretazioni.

C’è di sicuro che Milinkovic Savic sarà importantissimo fino alla fine della stagione. Segna e fa segnare, offre sempre ottime prestazione: è la gioia di Inzaghi, per ora. Lo sarà pure di Lotito, più in là, magari…