Barcellona-PSG e Dortmund-Benfica, il resoconto della notte di Champions

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

In questo mercoledì sera si giocati altri due ottavi di finale di Champions League. Dopo le qualificazioni già sicure di Bayern Monaco e Real Madrid, si affrontano Barcellona-PSG e Dortmund-Benfica, che partono rispettivamente dal 4-0 dell’andata per i francesi e dall’1-0 per i portoghesi. Ecco l’esito delle gare di ritorno e i conseguenti verdetti sul passaggio del turno.

BARCELLONA-PSG – Il risultato finale si può riassumere in una parola: STORIA. Questa sera abbiamo assistito alla storia, nessuno aveva mai rimontato dopo una sconfitta per 4-0, il Barcellona dei marziani ce l’ha fatta. 6-1 il risultato del ritorno, 6-5 quello globale, e quarti conquistati. Una partita incredibile. Il 3 a 0 al 49esimo aveva fatto sperare il Barça, ma il gol improvviso di Cavani aveva chiuso ogni speranza. Anzi, aveva QUASI chiuso ogni speranza. In 7 minuti, dall’88esimo al 95esimo, il Barcellona ha compiuto una vera e propria impresa e il boato dei 100.000 presenti al Camp Nou, tra sorrisi e pianti, ha incorniciato una favola perfetta, assurda, storica.

BORUSSIA DORTMUND-BENFICA – Nonostante fosse la gara più in bilico, visto il poco distacco dell’andata, è stat anche quella meno seguita: impossibile non sbirciare il Barcellona mentre tentava l’impresa. Il Dortmund ha liquidato il Benfica con un secco 4-0 in una partita vivace, che ha sottolineato ancora una volta come i tedeschi siano temibili. Tre volte Aubameyang e una Pulisic, il ragazzino classe 1998.

La Juve, qualora dovesse passare il turno con il Porto, forte comunque del 2-0 dell’andata, al srteggio troverà due squadre forti e rinforzate da questi ottavi di finale. Il cammino per la Champions League è duro, durissimo, ma questo già si sapeva.