Ritorna caldo l’asse Udinese-Juventus: nel mirino c’è Fofana

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Udinese-Juventus è una partita aperta, oltre al campo, anche in sede di calciomercato. E non perché le due società si sfidano per acquistare calciatori, ma perché c’è sempre gran movimento di denaro e giocatori, da una parte e dall’altra. Tanti affari tra Marotta e i Pozzo, tanti giocatori che sono passati dal bianconero al…bianconero. Come Pepe, ad esempio, o Pereyra, per citarne due dei tanti. El Tucumano, addirittura, è passato poi dalla Juventus al Watford, altra squadra gestita dalla famiglia che ha l’Udinese.

L’ASSE CONTINUA: FOFANA

E non è finita qui. Perché la Juventus ha sempre un’occhio di riguardo nei confronti della società del Friuli. Il nome caldo è quello di Seko Fofana, centrocampista classe ’95 al primo anno di Serie A che si è già imposto come uno dei migliori giovani del campionato. C’è chi, addirittura, lo paragona al primo Pogba. Azzardato, oseremmo dire. Fofana, però, è stato adocchiato dalla dirigenza bianconera ed è proprio uno dei giovani in orbita Juve. I bianconeri lo adocchiarono proprio nella partita d’andata, colpiti dalla sua velocità ma anche dalla sua tecnica. Un ragazzo, dunque, che alla quantità associa anche la qualità, potendo ricoprire sia il ruolo di mezzala che quello di centrocampista davanti alla difesa.

VALUTAZIONE E CONCORRENZA

Fofana è stato ceduto dal Manchester City, che non ha creduto nelle sue potenzialità, per “soli” 3,5 milioni di euro. Una valutazione che ora è lievitata quasi 5 volte: la società di Pozzo, infatti, lo valuta almeno 15 milioni. Sono partite già le prime missioni esplorative da parte della Juventus, che però non è la sola a voler acquistare il francesino. Su di lui, infatti, anche l’Inter di Suning, che, dopo aver acquistato Gagliardini, vuole continuare nella sua opera di ringiovanimento. Si prospetta, pertanto, un ulteriore duello di mercato. Chi la spunterà, porterà a casa, molto probabilmente, un ragazzo dalle ottime prospettive.