Icardi elogia la Juve: “Domina da 5 anni perché è la più forte. Il resto chiacchiere”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

In questi tempi siamo abituati alle continue frecciatine che partono da Milano e arrivano a Torino e viceversa nelle dichiarazioni dei dipendenti di Inter e Juventus. Mauro Icardi, però, oggi ha deciso di uscire dagli schemi e ha voluto cambiare rotta, elogiando l’operato dei bianconeri.

SEMPLICEMENTE I PIU’ FORTI

Sentito ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, il capitano neroazzurro ha deciso di placare le polemiche tra Inter e Juve, preferendo ammettere la supremazia della squadra di Allegri. Stuzzicato sulla sfida Scudetto tra Juve e Roma, Icardi ha ammesso che Sono entrambe forti, con stili diversi. Però, alla fine, parlano i trofei. E se la Juve è la squadra che vince il campionato da 5 anni, se è sempre il primo avversario da battere, significa che è quella che gioca meglio, il resto sono chiacchiere”. Un messaggio forte, chiaro, che fa capire come Icardi stia pian piano crescendo e meriti la fascia di capitano. Perché per essere il leader di qualsiasi squadra bisogna essere bilanciati e giusti.

COPIARE LA MENTALITA’

Grandi elogi alla Juve, dunque. E anche la consapevolezza che proprio dai bianconeri si debba “copiare” un fattore determinante per poter vincere qualcosa, che in questo momento manca all’Inter: la mentalità vincente.Noi dobbiamo acquisire una mentalità vincente -dice Icardi-. Non possiamo mostrarla solo in alcune partite, è la continuità ad alto livello la dote che fa la differenza. E che non abbiamo ancora. Dobbiamo abituarci a vincere, deve diventare una cosa naturale, non eccezionale”.

Sembra di sentire un Icardi diverso in queste parole. Che sia la sua definitiva consacrazione e l’inizio di una nuova Inter?

Simone Calabrese