Benatia, il Napoli ci prova se la Juve non lo riscatta

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

La stagione di Medhi Benatia, difensore centrale marocchino classe 1987 in forza alla Juventus per questa stagione, non sta andando come previsto. Ed ecco che i bianconeri non sarebbero poi così convinti di continuare il rapporto con lui.

PIU’ BASSI CHE ALTI

Per ora, come detto, il difensore marocchino, arrivato in prestito dal Bayern Monaco, non ha confermato le aspettative su di lui. A causa di qualche infortunio di troppo e della sua partenza per la Coppa d’Africa, unite al passaggio alla difesa a quattro e alla crescita di Rugani, Benatia non è riuscito a trovare continuità. Ricordiamo che il marocchino è arrivato in prestito oneroso dai bavaresi per circa 3 milioni di euro, con un riscatto fissato a 18 milioni. La situazione al momento, però, vede una società bianconera non propensa a investire tutti quei soldi per una riserva. Si punterà, dunque, a uno sconto. Se il Bayern non vorrà sentirci, però, non è escluso l’addio dopo solo un anno di sodalizio.

NAPOLI ALLA FINESTRA

In caso di non riscatto Benatia tornerà in Baviera, ma con le valigie già pronte per ripartire. Il Bayern, infatti, ha dimostrato di non essere più interessato al giocatore, che sarebbe dunque chiamato a trovarsi una nuova destinazione. Nuova destinazione che potrebbe essere ancora in Italia. Secondo i colleghi di Calciomercato.it, infatti, interessata alla situazione di Benatia sarebbe il Napoli, desideroso di migliorare il reparto difensivo. E il marocchino sarebbe, per esperienza e carisma, il profilo ideale. L’unico problema, che ha sempre contraddistinto la carriera di Benatia, è la domanda sulle sue condizioni fisiche.

Simone Calabrese