Moggi Jr e Calciopoli: “Ho pensato più volte al suicidio”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il procuratore Alessandro Moggi, figlio del più famoso Luciano, nella sua autobiografia “Figlio Di: la mia vita nel mondo del calcio nonostante tutto”, ha parlato della triste parentesi di Calciopoli, che ha coinvolto e devastato la sua famiglia.

Con conseguenze pesanti per lo stesso Alessandro, svelate quest’oggi da Il Mattino: 

“Ho pensato seriamente al suicidio. Tanti cari saluti, tutto sommato è stato bello. Ci sono stati momenti in cui avrei voluto ammazzarmi, ma per farlo ci vogliono le palle: per fortuna, non ne ho mai avute così tante. Se sono vivo devo ringraziare i miei figli, la medicina di tutto, le mie due enormi lacrime di felicità. Mio padre?  Stesso cognome, due mondi diversi. C’era chi era arrabbiato con lui e se la prendeva con me”.