Casillas vs. Buffon, un duello infinito tra due leader insuperabili

Casillas vs. Buffon, un duello infinito tra due leader insuperabili


Non sarà certo il giocatore più temibile della squadra portoghese, ma la presenza del portiere spagnolo, ex Real Madrid, dà certamente un sapore diverso a quest’ottavo di finale di Champions’ League.

CasillasDopo ben venticinque anni tra le casacche dei blancos, di cui sedici da inamovibile titolare, e dopo aver vinto praticamente tutto – cinque campionati spagnoli, due Coppe del Re, quattro Supercoppe spagnole, ben tre Champions’ League, due Supercoppe europee, una Coppa Intercontinentale, una Coppa del mondo per club, due volte campione d’Europa con la selezione spagnola e con la stessa una volta sul tetto del mondo -, Iker Casillas è alla sua seconda stagione al Porto e continua ad avere la possibilità di calcare grandi palcoscenici.

Da sempre considerato uno dei migliori portieri della storia del calcio, Casillas è da dicembre che attende con ansia ed emozione la sfida contro la Juventus. A seguito del sorteggio degli ottavi, infatti, scrisse sul proprio profilo ufficiale Twitter: “Sorteggio duro, ma è un lusso poter affrontare di nuovo il mio amico Buffon”.

LE STATISTICHE DI IKER E GIGI

CasillasNel corso di questa stagione, nell’ambito della Primeira Liga portoghese, Casillas ha giocato 22 partite, di cui 13 con porta inviolata. Undici soltanto i goal subiti, viaggiando su una media di 0.5 reti a partita. In Champions’, invece, il numero uno del Porto conta 6 presenze, la cui metà con porta inviolata e con un totale di 3 reti subite, confermando la stessa media del campionato.

Gigi ha giocato 22 partite in serie A, di cui 9 con porta inviolata. Con un totale di 15 reti subite, viaggia ad una media di 0.7 goal a partita. In campo europeo, invece, ha giocato 5 partite, di cui tre con zero goal subiti, con una media reti, dunque, di 0.4. A differenza dello spagnolo, inoltre, Buffon ha anche parato un rigore nella partita della fase a gironi contro il Lione.

CASILLAS VS. BUFFON: NEMICI IN CAMPO, AMICI FUORI

Attualmente sono arrivate a quota sedici le sfide che, tra club e nazionali, hanno avuto come protagonisti i due più grandi portieri del 21esimo secolo. Con la partita di domani e, probabilmente, con quella di ritorno – prevista il prossimo 14 marzo – Buffon e Casillas si scontreranno all’interno del rettangolo di gioco per la diciottesima volta: una sfida infinita, uno spot per il calcio e per lo sport in generale, un esempio per i giovani di immensa professionalità, di perseverante volontà di mettersi in gioco, di lealtà e di capacità a non invecchiare mai sul campo.

Da sempre hanno rappresentato gli emblemi delle squadre per cui hanno vestito onoratamente la maglia: Italia contro Spagna, Juventus contro Real Madrid e adesso Juventus e Porto: il primo incontro tra i due risale alla semifinale di Champions’ nel 2003; l’ultimo confronto, invece, è stato quello della semifinale di Champions’ del 2015.

CasillasGigi domani raggiunge il traguardo delle 100 presenze in Champions’ con la maglia bianconera, Iker ne ha 166 complessive tra Real e Porto. Entrambi hanno 167 presenze con le maglie delle proprie nazionali.

I due pluricampioni decennali, anche se a Buffon manca la coppa dalle grandi orecchie per eguagliare il portiere spagnolo nelle competizioni di club, hanno stima una reciproca che si è consolidata in forte amicizia con l’avanzare dell’età. “Penso che non ci sarà più nel calcio italiano un altro portiere come lui, uno dei migliori di sempre. Ogni volta affrontarlo è un vero piacere”, ripete con costanza Casillas. “Sono felice di incontrarlo perché è un amico e un avversario che ha avuto la forza di rimettersi in discussione. Ci auguro di fare due grandi partite”, ha dichiarato il capitano bianconero durante la conferenza di ieri.

Sul sito ufficiale della Juventus si legge: “Si sfideranno in campo due leggende, e si ritroveranno due grandi professionisti pronti a scrivere una nuova pagina di una storia calcistica già contraddistinta da grandi successi, rispetto e ammirazione reciproca”.

Una costanza spaventosa, una leadership senza eguali, una sportività fuori dal comune: Porto-Juve non sarà un ottavo come tutti gli altri.

Porto-Juve è l’ennesima stagione di una serie calcistica su un duello sportivo infinito, perpetuo e storico tra due leader insuperabili. Porto-Juve è ancora Iker contro Gigi!

 

 

ULTIME NOTIZIE