Allegri: "Non era solo un sogno una partita così. Bonucci va ringraziato"

Allegri: “Non era solo un sogno una partita così. Bonucci va ringraziato”


Allegri molto soddisfatto della prova della sua squadra. L’allenatore ha rilasciato le seguenti dichiarazioni a Mediaset Premium: “Non era un sogno una partita così. Bella partita come personalità, sofferto i primi cinque minuti poi presa la gara in mano in undici e dieci, abbiamo avuto molta pazienza, la superiorità ce l’hai quando devi difendere, siamo stati pazienti e abbiamo fatto un buon risultato per il ritorno. Durante la stagione ci sono momento in cui c’è tensione arrivata al momento giusto nel momento giusto”.

Sul modulo ha detto: “Era giusto cambiare perché ci voleva più aria, abbiamo preso, dobbiamo migliorare, a volte torniamo indietro amando dobbiamo andare avanti con il lavoro ci arriveremo. Indovinato i cambi o sbagliato all’inizio, si gioca in quattordici? Siamo andati tutti in ventitré con grande partecipazione, ci giochiamo Champions, campionato, Coppa Italia, ci vuole entusiasmo, voglia, spensieratezza ed incoscienza, abbiamo ampi margini di miglioramento, squadra matura”.

Su Pjaca: “Non è un problema ma già da sabato nei cinque giorni avuti per lavorare, il ragazzo era uscito con atteggiamento diverso, poche cose in Italia non bastano e nei tre giorni avevo visto cambiamento spaventoso, ha tecnica e volocita, è giovane, bisogna saperli aspettarli e consegnarli. Quelli scarsi diventano meno scarsi e quelli bravi un po’ più bravi”.

MandzukicAllegri ha poi parlato anche ai microfoni di Sky rilasciando dichiarazioni in cui stempera la situazione Bonucci:

“Il caso Bonucci era già chiuso, capitano nell’anno. Anzi, ringraziamolo per aver alzato la tensione… ora si rigioca sabato”.

“Quarti ipotecati? No, è stata una prova di maturità. Bravi tutti i ragazzi che son venuti, c’è da migliorare in verticale, ma siamo soddisfatti. Ci vuole voglia, è il momento caldo e dobbiamo dare il massimo fino in fondo. Siamo stati maturi e consapevoli dei nostri mezzi. Le gare le puoi sbloccare anche alla fine, conta comandare la gara”.

Sul possibile ritorno di Bonucci con l’Empoli: “Ho cinque difensori centrali e giochiamo a quattro, ho abbondanza… Ringrazio i medici per aver recuperato anzitempo Barzagli e Chiellini”.

È poi la volta di Jtv. La tv bianconera ha raccolto le seguenti dichiarazioni del tecnico toscano, grande protagonista della serata con i suoi cambi:

“È una vittoria importante perché ci mette un pezzetto avanti per il passaggio del turno, anche se non è completato perchè dobbiamo giocare la partita di ritorno. Giocare a Porto non è mai semplice, è una squadra abituata a giocare questo tipo di partite. La partita che ha giocato la Juventus è stata equilibrata, ordinata, con la consapevolezza che potevamo fare gol. Questa è una prova di maturità e soprattutto di miglioramenti che sta facendo la squadra”.

convocatiSui cambi vincenti Allegri ha aggiunto: “Sono contento perchè i due che sono entrati hanno fatto bene, così come hanno fatto bene quelli che erano in campo. Questo è importante perchè c’è grande partecipazione da parte di tutti. Stasera Lichtsteiner ha fatto un’ottima partita, spaccando la partita con l’espulsione di Telles; Dani Alves è entrato nel momento giusto per apportare qualità, tecnica ed esperienza in quel momento della partita; Pjaca dalla partita di venerdì a oggi era cresciuto tanto, perchè la partita di venerdì secondo me gli ha fatto capire che per giocare bisogna fare anche altre cose; ha finito la partita stanco, è un ragazzo giovane, sta capendo e sono molto contento”.

Sulla partita di sabato con l’Empoli: “Fortunatamente oggi avevo 6-7 giocatori nuovi in campo rispetto a venerdì e sabato ne ho altrettanti pronti per giocare contro l’Empoli, perchè giocare ogni due-tre giorni diventa difficile. I ragazzi devono essere tutti pronti perchè ci sarà spazio per tutti”.

ULTIME NOTIZIE