Marotta studia il colpo low cost: nel mirino l'attaccante della Lazio in scadenza

Marotta studia il colpo low cost: nel mirino l’attaccante della Lazio in scadenza


Beppe Marotta è ormai conosciuto per i suoi acquisti in cui approfitta delle situazioni particolari di alcuni calciatori per portarli a Torino a buon prezzo, tanto che questi colpi sono definiti da alcuni proprio “alla Marotta”. E il dirigente bianconero ha ora nel mirino un giocatore della Lazio che sta continuamente rifiutando il rinnovo e che ha il contratto in scadenza nel 2018.

BUONA OCCASIONE

Stiamo parlando del 21 ispano-senegalese Keita Baldé Diao, attaccante esterno della formazione di Simone Inzaghi. Il ragazzo, come detto, è uno dei punti fermi dello scacchiere dell’allenatore piacentino, ma sta trovando difficoltà nel raggiungere l’accordo sul rinnovo del contratto. Si sa, trattare con Lotito non è semplice, e l’entourage del ragazzo non disdegnerebbe una soluzione diversa ai capitolini. Per questo, dunque, stanno temporeggiando per permettere a Keita di essere in una situazione contrattuale debole, ovvero che permetterebbe alle squadre pretendenti di poterlo acquistare a prezzi contenuti.

IL TALENTO C’E’, LA TESTA?

Ed ecco che Marotta sta fiutando il colpo a basso prezzo. Secondo il sito Goal.com, all’interno del mondo bianconero Keita Baldé convincerebbe dal punto di vista tattico e di talento, mentre ci sono delle remore per quanto riguarda il carattere del giocatore, già protagonista di alcuni problemi con la società biancoceleste. Si sa che all’interno del mondo Juve lo stile e la serietà sono da mettere al primo posto, quindi Keita dovrà crescere molto da questo punto di vista se si vuole guadagnare un’occasione sotto la Mole.

CONCORRENZA MILANESE

La situazione del senegalese, ovviamente, sta ingolosendo non solo il palato di Marotta, bensì anche quello delle due squadre milanesi, Milan e Inter. C’è da sottolineare, comunque, la netta situazione di pole position della squadra di Montella, che avrebbe indicato proprio Keita Baldé come tassello ideale per migliorare il 4-3-3 dei rossoneri. Ora bisognerà capire se il Milan avrà davvero i fondi promessi dalla nuova società cinese. Marotta, dal canto suo, ha puntato il mirino…

Simone Calabrese