La freccia bianconera non ha alcuna intenzione di fermarsi

La freccia bianconera non ha alcuna intenzione di fermarsi


L’uomo che ha deciso la partita contro l’Inter con una fucilata in controbalzo, continua a macinare km sulla corsia di destra e a sfornare prestazioni sempre più convincenti. Dal cambio di modulo Cuadrado è divenuto uno dei giocatori più importanti della Juve di Allegri. E potrà esserlo ancora di più in Champions League.

EQUILIBRATORE

Dopo aver riposato contro il Crotone, Cuadrado ricomincia da dove aveva terminato domenica scorsa. Questa volta ha davanti il Cagliari, non l’Inter, ma poco cambia. Il colombiano è imprendibile per la difesa sarda e da un suo scatto scaturisce il 2-0 che chiude la partita. Niente gol, ma tanto lavoro, tanti dribbling e tanti falli subiti. Come ormai sono abituati a vedere ogni week end in casa Juve. Un equilibratore determinante, insieme a Mario Mandzukic sull’altra corsia, per la cavalcata della Vecchia Signora in tutte le competizioni.

CHAMPIONS LEAGUE

Già l’anno scorso Cuadrado ha dimostrato quanto possa essere letale in Champions League. Le squadre giocano più a viso aperto e il numero 7 bianconero può divenire un fattore con la sua velocità e la sua capacità nell’uno contro uno. Chiedere a Lione e Bayern Monaco. Fondamentale per l’esterno sudamericano sarà il mantenimento della forma fisica mostrata da inizio 2017. Per aiutare i compagni in fase di copertura e per bruciare gli avversari nella metà campo offensiva. Il bello sta per arrivare e la freccia bianconera non ha alcuna intenzione di fermarsi.

ULTIME NOTIZIE