Witsel: “Inutile dire bugie, ho detto sì alla Cina valutando l’aspetto finanziario”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Axel Witsel ha parlato ai microfoni di Premium Sport. Il centrocampista del  Tianjin Quanjian è tornato sulla decisione di rifiutare la Juve e di approdare in Cina, spiegandone i motivi.

LE PAROLE DI WITSEL

Ecco le sue parole: “Inutile dire bugie, l’aspetto finanziario è stato importante per dire sì all’offerta della Cina. Comunque sono contento, abbiamo un grande presidente molto ambizioso che vuole fare grande il club”.

E ancora: Il sogno per la prossima stagione è giocare la Champions League asiatica, questo è l’obiettivo mio e della squadra”.