Higuain a ruota libera: "Orgoglioso fiducia Juve. Real-Napoli? Vinca il migliore"

Higuain a ruota libera: “Orgoglioso fiducia Juve. Real-Napoli? Vinca il migliore”


Gonzalo Higuain si sta prendendo in pochi mesi la Juventus. Dopo l’arrivo tanto festeggiato, in campo all’inizio il Pipita ha sofferto un po’ il cambio di gioco e mentalità rispetto a Napoli ma, con ostinazione e gran lavoro, si è adattato in fretta, e ora è un punto fermissimo nello scacchiere di Allegri.

HABLA HIGUAIN

Nella settimana di Juventus-Inter, Higuain ha deciso di parlare per caricare l’ambiente e per coccolare e far sognare i suoi nuovi tifosi. Per farlo, è intervenuto durante una trasmissione di Onda Cero, emittente radiofonica spagnola. Come incipit, Higuain ha paragonato la sua Juve ad un’altra storica società iberica, il Real Madrid. “La Juve è come il Real Madrid:-afferma il Pipita- sono squadre che ti insegnano a vincere. Qui però il pubblico non è così esigente come al Real: non è nella cultura dei tifosi juventini fischiare i propri giocatori”. Proprio l’arrivo a Torino ha reso orgoglioso l’attaccante argentino, felice della fiducia dei dirigenti bianconeri nei suoi confronti. “Il fatto che una squadra mi abbia cercato ed abbia pagato una clausola così alta non può che rendermi molto orgoglioso della cosa” ha dichiarato Higuain.

DYBALA, MESSI E CR7

Essendo un grande giocatore, Higuain è abituato a giocare con tanti top player. Tra tutti, quelli che il Pipita reputa di un’altra categoria sono tre: il compagno bianconero Dybala, quello di Nazionale Leo Messi e l’ex amico al Real Cristiano Ronaldo. Se su Dybala il Pipita non ha dubbi, qualche frecciatina agli altri due l’ha tirata. “Dybala? è un fenomeno, deve stare tranquillo -assicura Higuain-. Messi e Ronaldo? Non ho mai detto che Messi e Cristiano non segnerebbero tanto in Italia. Ho detto che sarebbe una bella sfida”.

REAL-NAPOLI

Infine, il numero 9 della Vecchia Signora ha dimostrato di non essersi dimenticato del suo passato. Passato che nella sfida di Champions è legato a doppio filo tra Real Madrid e Napoli. Sfida che, secondo il Pipita, non ha un favorito totale. “Sono molto legato ad entrambe -dice Higuain-. Certo, la squadra di Sarri sta cambiando e sta cercando mi imparare: la cosa importante, comunque, è voler migliorare. Ho amici da entrambe le parti: spero che vinca il migliore”.