Di Francesco: "Onore alla Juventus. Noi dovevamo fare di più"

Di Francesco: “Onore alla Juventus. Noi dovevamo fare di più”


Sconfitta per 0 a 2 del suo Sassuolo e Juventus sempre più prima in classifica. Eusebio Di Francesco analizza ai microfoni di Sky Sport la partita dei suoi, rendendo i meriti alla Signora.

DOVEVAMO DARE DI PIU’

“Dai miei mi aspettavo sicuramente qualcosa in più. All’inizio tenevamo la Juve bassa, ma due ingenuità ci hanno punito. Oggi non c’è stata storia: abbiamo perso tutti i duelli fisici”.

FORTISSIMI

“Parlate dei quattro attaccanti, ma guardate come escono i centrali in serenità. Bonucci e Chiellini che escono in serenità e intelligenza tattica è qualcosa di stupendo da vedere. Siamo stati troppo lunghi sul campo, perdendo meritatamente. La Juventus in difficoltà cercava Mandzukic, con Antei che non è un terzino. Potevamo fare molto di più davanti. Ho pensato di riproporre lo schema degli ultimi turni ma non abbiamo mantenuto la giusta ampiezza. Poi la Juve quando è bassa riesce a schiacciarsi, muovendosi benissimo tra le linee”.

eva

PARTITA DIFFICILE

“Eravamo consapevoli della partenza forte della Juventus. Sul primo gol Mandzukic fa una grande giocata, ma c’è un nostro grave errore. Berardi  doveva seguire l’azione, così da lasciare Cannavaro al centro su Higuain, anzichè staccarsi. Ci sono ancora dei giocatori che devono riprendersi dagli infortuni, quindi non era semplice. La Juve se va sopra la subisci troppo, hanno una grandissima tranquillità di palleggio. Io ho scelto Matri che ha bisogno di qualcuno che lo assiste per avvicinarsi all’area, infatti ha segnato 4 gol nelle ultime due giornate. Siamo stati poco omogenei, mentre sul secondo gol Cannavaro ha fatto una giocata forzata che non ha senso”.

ULTIME NOTIZIE