La Juve punta Donnarumma, a Torino per luglio si dà l'affare per fatto

La Juve punta Donnarumma, a Torino per luglio si dà l’affare per fatto


Buffon non sarà eterno, purtroppo. La logica impone alla Juventus di cercare un degno erede che possa sostituirlo almeno dopo i prossimi due anni, quando Gigi ha intenzione di appendere gli scarpini al chiodo, sorprese in extremis permettendo. L’erede del numero 1 al mondo, però, potrebbe presto arrivare a Torino ancora prima.

DA GIGI A GIGIO. Secondo quanto riporta La Repubblica la Juventus è molto vicina all’acquisto del numero uno del Milan, Gianluigi Donnarumma, classe ’99, lanciato da Mihajlovic lo scorso anno ed esploso definitivamente quest’anno con Montella. Insomma, da un predestinato all’altro. Donnarumma nonostante le poche presenza in Serie A, che per un classe ’99 invece sono davvero tante, ha già dimostrato ampiamente il suo valore. Su di lui hanno preso informazione i più grandi club europei, tra cui ovviamente anche la Juventus. Tutti ormai lo considerano, unanimemente, l’erede di Buffon in nazionale e la prossima punta di diamante a livello mondiale del calcio italiano, in pratica quello che è stato Buffon per anni. Prodezze tra i pali, qualità e anche tanta personalità hanno attirato l’attenzione sul numero uno di Castellammare di Stabia.

AFFARE FATTO. L’indiscrezione che più fa discutere, sempre secondo quanto riporta La Repubblica, è che ormai a Torino si dà l’affare per fatto tra il Milan e la Juventus. Il portiere rossonero dovrebbe trasferirsi a Torino il prossimo luglio ed essere il futuro della Juventus per i prossimi anni. L’attenzione della società rossonera, però, è tutta rivolta per il closing del prossimo 3 marzo con la cordata cinese per realizzare il definitivo passaggio di proprietà della società e porre fine all’era Berlusconi. Fatto sta che la questione che riguarda Donnarumma non può ammettere distrazioni, soprattutto visto il nome dell’agente del portiere campano: Mino Raiola. Le cifre dell’affare tra la Juve e Donnarumma sarebbero veramente impressionanti per un classe ’99: 40 milioni di euro al Milan e 5 milioni di euro annui per quattro stagioni al giocatore. Il portiere rossonero attualmente percepisce dalla società rossonera 200mila euro l’anno, cifra irrisoria rispetto al valore e alle offerte che il ragazzo può disporre in questo momento sul mercato. Sicuramente Donnarumma dovrà discutere un adeguamento sostanziale del contratto, se in rossonero o in bianconero questo è tutto da vedere, quel che è certo è che nessuna squadra in Italia può offrire al calciatore ciò che invece può offrire la Juventus in termini economici e sportivi.

eva

Aristide Rendina 

ULTIME NOTIZIE