Ferrara: "Vedo una Juve favorita in Supercoppa, ma occhio a Bacca"

Ferrara: “Vedo una Juve favorita in Supercoppa, ma occhio a Bacca”


Ciro Ferrara ha vinto tanti trofei con la Juventus, tra cui anche una Supercoppa contro il Milan. Insomma, è uno che sa come si fa. L’ex difensore della Juventus ha parlato ai microfoni della Gazzetta dello Sport in vista del match a Doha tra Juventus e Milan valido, appunto, per la Supercoppa italiana, ricordando le sue vittorie: “L’ultima Supercoppa che mi vide protagonista la Juve la vinseai rigori. Il mio fu quello decisivo. Ero il quinto rigorista, pensavo non ci sarebbe stato neppure bisogno di calciare quel penalty e invece… LaSupercoppa l’ho alzata per ben cinque volte, la prima quando giocavo nel Napoli. Battemmo proprio la Juventus 5-1. Fu una serata indimenticabile per i tifosi azzurri”.
ferrara-del-piero-intervista-jtv-lippi

JUVE FAVORITA. Il difensore napoletano ha le idee chiare su chi sia la favorita, almeno in partenza, per la gara di oggi e soprattutto su quali siano i veri pericoli che la Juventus potrebbe incontrare: “È una gara secca, può succedere di tutto. Comunque, la Juventus è favorita. Il vero rischio per la squadra di Allegri è di non affrontare la gara nel modo giusto perché si gioca in un ambiente particolare, diverso dal solito”. Insomma, quello di Ciro Ferrara è un monito a non abbassare la guardia e a tenere alta la concentrazione perchè nessuna partita e nessun trofeo si vince in partenza, quello che conta è sempre e solo il campo.

DIFENSORI. Ciro Ferrara è sicuramente uno che di difensori se ne intende, ragion per cui non possono mancare alcune sue considerazioni sui giovani difensori del momento, partendo da Rugani: Rugani si è inserito bene in un reparto collaudato potendosi permettere pure il lusso di qualche errore. Adesso ha acquisito sicurezza e personalità. Sarà una pedina importante anche per Ventura”. L’occhio di Ciro si sposta anche su altri due giovani talenti italiani, Romagnoli e Caldara: “Con Rugani e Romagnoli la Nazionale con loro due è al sicuro per il futuro. Diciamo che mi piacciono entrambi, anzi mi piace pure Caldara sul quale sembra che la Juve abbia anticipato la concorrenza. E’ anche per operazioni del genere che il club bianconero è davanti a tutti in Italia”.

Ferrara individua nell’organizzazione di Montella il punto forte di questo Milan e nella pericolosità di un giocatore rossonero in particolare che, secondo Ciro, potrebbe far male alla Juventus: “La Juventus è più abituata a partite del genere, dunque ha dalla sua l’esperienza. Però la squadra di Montella è giovane e spensierata e inoltre c’è Bacca, che è sempre pericoloso”.

Aristide Rendina

ULTIME NOTIZIE