La trattativa Zaza-Valencia entra nel vivo. La Juventus spinge per la soluzione spagnola

La trattativa Zaza-Valencia entra nel vivo. La Juventus spinge per la soluzione spagnola


Quel gol al minuto 88 di Juve-Napoli sembrava l’inizio della parabola ascendente di Simone Zaza. Lodato dai quotidiani sportivi, adorato da Antonio Conte per la sua tenacia e duttilità, Zaza aveva tutto per sfondare definitivamente nel calcio che conta. Il coronamento del sogno scudetto grazie anche ai suoi gol aveva fatto innamorare anche i tifosi juventini, e la strada sembrava spianata. Poi, però, c’è stato l’Europeo, e quell’errore comico sul dischetto in Italia-Germania ha iniziato ad intaccare qualcosa. Il mercato, comunque, non ne ha risentito, e Zaza è stato voluto fortemente dal West Ham United, che ha accettato le richieste del club bianconero. Richieste che adesso sembrano essere fortemente messe in bilico.

zaza

ADDIO A GENNAIO – La società inglese, infatti, sembrerebbe ormai intenzionata a non far più giocare Zaza per non dover incorrere nell’obbligo di riscatto fissato a 20 milioni. Il West Ham, dunque, vuole fermarsi ai 5 milioni già pagati in principio, ma ora ritiene l’esperienza dell’attaccante lucano in Inghilterra finita: 8 presenze e 0 gol sono stati il magro bottino di Zaza, che ora deve iniziare a guradarsi intorno per trovare nuovi lidi su cui tentare la risalita.

PRANDELLI LO VUOLE – Certo, le pretendenti per l’italiano non mancano: le sue qualità sono riconosciute da molti, e un attaccante che dà l’anima ogni volta che scende in campo farebbe comodo a tutti. Si era parlato anche di una possibile permanenza a Torino fino a giugno, ipotesi poi bocciata. Quindi, bisogna cercare nuove situazioni. E la situazione più allettante porta in Spagna, precisamente a Valencia, sulla cui panchina siede un altro italiano in difficoltà, Cesare Prandelli. L’ex CT della Nazionale accoglierebbe Zaza a braccia aperte, e sta convincendo la società spagnola a intavolare una trattativa.

L’INCONTRO – Proprio oggi dovrebbe addirittura esserci un incontro tra la società valenciana e l’entourage di Zaza. Il vero problema sembrerebbe essere l’ingaggio del calciatore, mentre meno complicata sembra la trattativa tra i due club, pronti a intavolare una trattativa simile a quella tra Juventus e West Ham: prestito oneroso con diritto di riscatto che diventa obbligo dopo un determinato numero di presenze.

La parabola discendente dell’ultimo periodo di Zaza potrebbe tornare a crescere grazie ad una nuova opportunità, stavolta spagnola.

Simone Calabrese