Classifica dal 2006/2007: Juventus sempre prima. I bianconeri hanno ricostruito un impero partendo dalla polvere

Classifica dal 2006/2007: Juventus sempre prima. I bianconeri hanno ricostruito un impero partendo dalla polvere


Da quando è tornata in Serie A, la Vecchia Signora ha vissuto fasi contrastanti: bene all’inizio, poi il tonfo, quindi la rinascita con Conte e la conferma con Max Allegri.

PROTAGONISTA IN ITALIA, BRILLANTE IN EUROPA

La Juventus ha dimostrato di sapersi riprendere la scena e un ruolo da protagonista. Sicuramente in Italia, dove domina nel campionato nostrano, e anche in Europa, dove è arrivata fino alla finale di Berlino, persa contro i “marziani” del Barcellona, solo due anni fa. Insomma, la Juventus, dopo un piccolo periodo oscuro, sembra essere tornata la squadra che storicamente è sempre stata: forte, grintosa, con una dirigenza seria e ambiziosa e tanti campioni in campo. Lo dimostrano i risultati: 5 scudetti consecutivi vinti dalla Vecchia Signora, con il sesto che potrebbe maturare quest’anno. Lo dicono i numeri: record su record conquistati dai bianconeri tra vittorie consecutive, punti in campionato e gare senza subire goal.

CLASSIFICA DAL 2006\2007: SEMPRE PRIMI

juventus torino

Dalla stagione 2006/2007 a quella in corso (2016/2017) solamente le strisciate hanno vinto lo scudetto: 5 titoli per la Juventus, 4 per l’Inter (i primi post-scandalo), 1 per il Milan. Ma quale sarebbe la classifica complessiva, tenendo conto dei punti accumulati da tutte le squadre, in Serie A, da dieci anni a questa parte? Eccola: Juventus 752 Roma 751 Inter 745 Milan 710 Fiorentina 640 Napoli 621. Se si considera, inoltre, che la Juventus il campionato 2006-2007 lo ha disputato in Serie B, si evince ancor di più l’impresa compiuta dalla squadra bianconera che in questi dieci anni è stata in grado di spazzare via la concorrenza e di affermarsi come migliore squadra, per distacco (ampio), in Italia.

In generale cos’è cambiato da allora, a conti fatti? Praticamente nulla: la Juventus è sempre la squadra più titolata, la classifica a punti totali parla chiaramente, semmai è il livello del calcio italiano che è sceso drasticamente rispetto a dieci anni fa: di chi è la responsabilità? Quali le possibili soluzioni? Tante altre sarebbero le domande da fare, troppe le risposte possibili: la speranza è che presto in tante società riescano finalmente a svoltare in senso positivo, seguendo proprio l’esempio della Juve capace di ricostruire un impero partendo dalla polvere, ma la sensazione è che la strada da fare è tanta, e soprattutto è tutta in salita.

Luca Piedepalumbo

 

Loading...