Nedved: "Ero attratto dalla Champions, ma non potevo andare all'Inter"

Nedved: “Ero attratto dalla Champions, ma non potevo andare all’Inter”


Pavel Nedved, nota bandiera bianconera ed attuale bianconero, fu vicino a lasciare la Juventus. Nella primavera del 2009, poco prima del suo addio, la furia ceca ricevette una chiamata: “Ciao, qui è Mourinho. Voglio che l’Inter vinca la Champions League. Che ne pensi Pavel?”.

La corte di Mou

A quei tempi Nedved aveva 36 anni e a maggio avrebbe detto addio al calcio. La Juventus conosceva le sue volontà di ritiro, ma Mourinho non volle arrendersi senza combattere. Offrì al giocatore un contratto di due anni, con tanti soldi. Una vicenda che Nedved ricorda bene, come raccontato in un’intervista concessa alla stampa ceca.

Atto di fede

“Josè strappò un accordo. Sapeva che ero davvero attratto dalla Cha

Pavel Nedved

mpions League, perché non sono mai riuscito a vincerla. Ma non ha comunque funzionato, non potevamo essere compatibili, per nulla! Fosse stato in qualsiasi parte del mondo, mi sarebbe piaciuto andare da lui. Ma all’Inter non ho potuto.

Scudetto all’Inter post Calciopoli? In Italia si dice sia un titolo di cartone. Non ho mai vinto un titolo del genere, non posso apprezzarlo. L’Inter poi vinse davvero la Champions League? Nessun problema. Doveva andare così. Lo ha voluto Mourinho (ride)”.