Squalifica Strootman, niente Juve: due giornate di stop per l'olandese

Squalifica Strootman, niente Juve: due giornate di stop per l’olandese


Squalifica Strootman. Le tanto attese decisioni del Giudice Sportivo inerenti alla 15^ giornata di Serie A, alla fine, sono arrivate. Il dibattito principale era quello relativo ai due casi principi del derby capitolino: la vicenda Lulic-Rudiger (che, però, non ha visto ancora il suo epilogo, affidato alla Procura federale) e quella Strootman-Cataldi che, invece, si è conclusa con la squalifica di entrambi.

SQUALIFICA STROOTMAN

strootmanI PROVVEDIMENTI – Il centrocampista laziale, che si è visto sventolare il cartellino rosso da Banti mentre era in panchina, è stato fermato per una giornata. Mentre quello giallorosso, reo di aver volontariamente gettato dell’acqua addosso allo stesso Cataldi, per due (in seguito alla prova TV). Questo provvedimento non permetterà al centrocampista olandese – salvo accoglimento del ricorso, peraltro già annunciato dal dg della Roma Mauro Baldissoni – di prendere parte alle cruciali sfide della sua squadra contro Milan e Juventus.

QUALI SOLUZIONI PER SPALLETTI? – In assenza del suo numero 6, l’ex allenatore dello Zenit dovrà, necessariamente, pensare a soluzioni alternative che, al momento, rimandano tutte ad un solo assetto. La conferma della difesa a 3, formata da Fazio, Manolas e Rudiger, l’impiego di Bruno Peres ed Emerson sulle fasce, Nainggolan arretrato a centrocampo al fianco di De Rossi (Paredes è ancora indisponibile e Gerson pare non essere ancora pronto per sfide di un certo calibro). Perotti ed El Shaarawy (visto che anche Salah è out) alle spalle di Dzeko. Spalletti e tutta la Roma, comunque, sperano di riavere a disposizione il proprio centrocampista, fresco di secondo gol in campionato, quantomeno per la delicatissima sfida dello Stadium.

Angelo Abbruzzese

ULTIME NOTIZIE