Juve-Atalanta non solo sul campo

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

La partita contro l’Atalanta si avvicina e la Juve ha diversi motivi per guardare con attenzione al match con i bergamaschi. Un occhio alla partita e un occhio a tre giocatori dell’Atalanta.

MADE IN ITALY

gagliardiniL’Atalanta made in Italy che sta facendo sognare i propri tifosi e non solo, ha infatti attirato l’attenzione dei grandi club italiani, in particolare quella di Juve e Milan. Da tempo la Juventus ha messo gli occhi su Gagliardini e Kessiè, da poco invece anche su Caldara e Conti. Per quanto riguarda i primi due è risaputo, la Juve tenterà sicuramente di portarli a Torino, dal momento che entrambi sono due pallini di Paratici. Caldara e Conti sono invece i nomi nuovi: i soli 14 gol subiti dalla difesa bergamasca hanno portato i riflettori sulla nuova coppia italiana tanto celebrata ed osannata dalla critica. I due, inoltre, sono giovani di prospettiva dal momento che entrambi sono classe 94, quindi ideali per la linea verde che la Juve sta da tempo progettando. Gagliardini invece sarebbe una pedina fondamentale in un centrocampo, quello della Juve, che sta avendo qualche difficoltà in questo avvio di campionato.

CONCORRENZA MILAN

A quanto pare però, la Juve non avrà vita facile nell’accaparrarsi i giovani neroazzurri. Il Milan infatti, forte dei successi che sta ottenendo dallo schierare giovani italiani, ha punto forte sui 3 italiani. In particolare sembra che ci sia un corteggiamento piuttosto serrato per Caldara e Gagliardini. Se il tanto atteso closing con i cinesi non dovesse andare a buon fine, Berlusconi è pronto a sfidare la Juve per realizzare il progetto tanto pubblicizzato di un Milan giovane e italiano.

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook