Allegri: "Giocare a Marassi non è semplice. C'è stato un abbassamento di tensione"

Allegri: “Giocare a Marassi non è semplice. C’è stato un abbassamento di tensione”


Dopo la clamorosa sconfitta della Juventus per 3 a 1 contro il Genoa di Juric, Massimiliano Allegri ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport.

PROBLEMI DIFENSIVI

“Abbiamo preso 3 gol dall’area piccola. Sono dati che fanno capire che tali partite vanno perse. Ci aspettavamo un passaggio a vuoto e questa è stata la partita perfette perché capitasse, visto che nella prima mezz’ora siamo stati assenti”.

LE SCELTE

“Credevo di avere dei vantaggi con gli uomini che ho scelto. Perché pensavo che con Cuadrado avremmo potuto avere imprevedibilità e che con le possibilità tecniche di Lichtsteiner e Dani Alves saremmo stati avvantaggiati. Abbiamo preso tre gol subito e sicuramente qualcosa ho sbagliato”.

CALO MENTALE

“Martedì abbiamo avuto un impegno importante e non era semplice. Oggi tra l’altro avevamo iniziato anche bene ma all’improvviso siamo diventati leggeri, così da aver commesso errori non da noi. Fortunatamente abbiamo quattro punti di vantaggio, che non sono pochi a questo punto del campionato, ma questa sconfitta deve farci riflettere. Loro nel secondo tempo hanno calato d’intensità, ma con uno svantaggio tale nel primo tempo era difficile da recuperare”.

HIGUAIN

“Ha fatto un solo allenamento con la squadra e ho preferito tenerlo in panchina per avere un cambio importante a gara in corso. Non pensavo di ritrovarmi ad affrontare un risultato simile”.

DANI ALVES

“Soprattutto oggi, giocando a 3 tendeva troppo ad allargarsi. Lui ama molto giocare con palla tra i piedi, ma come tanti altri oggi ha sbagliato”.

MAX ALLEGRI

SCONFITTE E CHAMPIONS

“Tre sconfitte dopo i turni di Champions non sono casuali. La prima ci può stare ma la seconda e la terza, non va bene. La partita è stata persa, è un bello stop ma dobbiamo guardare le cose anche dal lato positivo: abbiamo quattro punti di vantaggio, abbiamo passato i gironi di Champions. Per vincere le partite dobbiamo sempre metterci  alla pari dell’avversario sul piano della corsa”.

 

 

 

ULTIME NOTIZIE