Mandragora, la luce in fondo al tunnel: ricomincia a correre

Mandragora, la luce in fondo al tunnel: ricomincia a correre


Mai cantare vittoria troppo presto, ma stavolta per Rolando Mandragora la fine dell’incubo potrebbe essere vicina. Fermo da aprile per la frattura del quinto metatarso del piede destro, l’ex centrocampista di Genoa e Pescara ieri ha postato un video su Instagram in cui ha finalmente ricominciato a correre dopo il lungo calvario. Difficile stabilire precisamente i tempi di recupero, ma vederlo in campo nell’anno nuovo potrebbe non essere utopia.

“Passo dopo passo, verso il recupero, sempre più vicino!”, ha scritto il centrocampista su Instagram. Lo staff medico della Juventus sta seguendo da vicino Mandragora sin dal suo arrivo in agosto, ma non è da escludere che possa tornare a giocare nel 2017 con una maglia diversa da quella bianconera. Nessuna cessione a titolo definitivo, ovviamente, ma solo la possibilità di un prestito per fargli trovare spazio.

Tra le ipotesi ci sono proprio le sue due ex squadre, il Pescara e il Genoa, che sarebbero felici di accogliere il classe ’97 nuovamente nelle loro squadre in prestito fino a giugno. Allo stesso tempo, però, Allegri sta considerando l’ipotesi di tenerlo a Torino: le assenze programmate di Asamoah e Lemina per la Coppa d’Africa potrebbero liberare spazio proprio per Mandragora. Tutto dipende, ovviamente, dalla condizione fisica del giocatore e dalle valutazioni dello staff medico bianconero: le prossime settimane, in questo senso, saranno decisive.

Alessandro Bazzanella

ULTIME NOTIZIE