Sturaro: "Abbiamo reagito al meglio. Oggi stavo molto bene, i tre punti sono importantissimi"

Sturaro: “Abbiamo reagito al meglio. Oggi stavo molto bene, i tre punti sono importantissimi”


Dopo la vittoria della Juventus per 1 a 2 sul Chievo, Stefano Sturaro ha rilasciato alcune dichiarazioni per JTV.

TRE PUNTI IMPORTANTI

“Oggi abbiamo reagito bene perché siamo scesi in campo con la voglia di vincere e con la giusta determinazione. Era importante portare a casa i tre punti, lo abbiamo fatto e va bene così”.

LA CONDIZIONE

“Il mister mi chiede di pressare e giocare a tutto campo e io cerco di farlo. Oggi anch’io mi sentivo meglio, partita dopo partita starò sicuramente meglio. Sembrerà stupido, ma oggi già stavo meglio, è la verità, giocare partite è una buona benzina per il campionato”.

IL MODULO

“Era un 4-3-3, un 4-3-1-2, dipende dalle situazioni. Difendevamo anche con la linea a 4, dipendeva dalla situazione di gioco e in base ad essa ci adattavamo di conseguenza”.

QUASI GOL

“Sorrentino ci ha messo la mano, io ci ho messo anche un po’ del mio ma ero davvero stanco, però va bene così. L’importante era la vittoria della squadra, il mio gol sarebbe stato una cosa in più”.

CRESCERE INSIEME

“Sì stiamo cominciando a giocare diversamente e per conoscerci, per imparare le caratteristiche di ognuno, anche dei piccoli movimenti, delle geometrie, è fondamentale giocare spesso insieme. Se andiamo a vedere i dati delle partite, ci sono stati tanti infortuni, rientrava uno e ne usciva un altro quindi non è stato semplice riuscire ad amalgamarci. Speriamo di trovare un nostro equilibrio e iniziare a stare bene per conoscerci, così potremo solo migliorare. Le qualità sono indiscutibili”.

STURARO 7 - La fotografia di Sturaro potrebbe essere semplicemente rappresentata con l'istantanea del match contro il Real: deviazione in volo con lo scarpino sul colpo di testa di James Rodrigez, mandato sulla traversa. Lì sta tutto Sturaro, giocatore costantemente in crescita, vero setaccio del centrocampo bianconero, capace di unire quantità a tantissima qualità. Questa stagione è iniziata con un assist al bacio in Supercoppa, vinta con la Lazio, e si è appena chiusa (momentaneamente) con il gol al Palermo. Continuando così la Juve si troverà un degno erede di Conte (il giocatore, ovviamente) a rinforzare la linea mediana del campo.

ULTIME NOTIZIE