Ventura: "Marchisio è un giocatore che è mancato molto alla Nazionale"

Ventura: “Marchisio è un giocatore che è mancato molto alla Nazionale”


Intervistato da La Stampa, Giampiero Ventura ha parlato del suo percorso come c.t. della nazionale italiana con un obiettivo fisso, il Mondiale in Russia del 2018.

MARCHISIO

Emblema della juventinità, perno centrale del centrocampo della nazionale, ventura non ha nessun dubbio sul ruolo e sul peso di Marchisio in nazionale: “Per caratteristiche è un giocatore che è mancato molto alla Nazionale, può stare assolutamente bene anche nel 4-2-4”. Parole forti, soprattutto quelle riferito al modulo. Ventura potrebbe accantonare il 3-5-2 portato in nazionale da Antonio Conte e ripreso anche da lui in queste prime partite, a favore di un classico 4-2-4, modulo che sta da sempre a cuore al tecnico della nazionale. In questo modo, però, viene messa in discussione la BBC juventina. Carte d’identità alla mano, la scelta di Ventura ha un obiettivo chiaro, riuscire a imporre un cambio generazionale in nazionale.

A testimonianza di ciò, Ventura è stato molto chiaro: “La vecchia guardia è fantastica ma non è eterna. Il giorno in cui Barzagli mi dirà “non ce la faccio più” dovrò averne un altro subito pronto”. 
Ventura ha cercato fin dall’inizio, anche e soprattutto grazie i “vecchi” senatori, di introdurre i giovani più promettenti: “Nei prossimi due anni vorrei lanciare sette giovani promettenti, più quelli che abbiamo. Faremo delle amichevoli solo per questi giocatori”.

Aristide Rendina

ULTIME NOTIZIE