Mario tocca a te, 6 mesi dall'ultimo gol in bianconero

Mario tocca a te, 6 mesi dall’ultimo gol in bianconero


Con Dybala e Pjaca infortunati, Allegri sarà obbligato a riproporre davanti la coppia Higuain-Mandžukić. Una coppia che fino adesso ha faticato a trovarsi a proprio agio e che nelle prossime 2 settimane è chiamata ad un cambio di rotta per aiutare la squadra a risollevarsi dal ko esterno contro il Milan.

L’ASTINENZA

Higuain non segna da 3 partite, tantissimo per un attaccante come lui. Ma peggio sta sicuramente Mandžukić. Sono infatti 6 i mesi di astinenza al gol di Super Mario con la maglia della Juventus. Dal 24 aprile, quando portò in vantaggio la Juventus sul campo della Fiorentina, non riesce ad iscriversi al tabellino dei marcatori. Allegri lo considera molto importante per la squadra, ma non può più garantirgli la titolarità che aveva un anno passato. Il Pipita ha preso il posto al fianco di Dybala e ora insieme devono dimostrare di poter convivere in un momento tanto delicato della stagione.

Entrambe prime punte, ma entrambi anche molto mobili. Il croato è bravissimo a dare profondità, mentre Higuain potrebbe fungere da raccordo tra centrocampo e attacco, considerando la sua grande tecnica e visione di gioco. La cosa più importante sarà però il supporto della squadra. Troppe volte nelle ultime partite gli attaccanti sono rimasti isolati in balia dei difensori avversari. Centrocampo e fasce dovranno servire meglio le due punte e soprattutto dovranno arrivare molti più cross dagli esterni. Mandžukić ha fame di siglare il primo gol stagionale e la Juve ha estremo bisogno di lui.