Primavera, derby della Mole alla Juve: finisce 2-1, decide Clemenza

Primavera, derby della Mole alla Juve: finisce 2-1, decide Clemenza


Dopo la netta e convincente vittoria di Lione, la Juventus Primavera torna in campo per un match di campionato storico. È la volta del derby cittadino contro il Torino. A regalare ancora più pepe alla partita, l’appaiamento delle due squadre in testa al girone B di campionato. Grosso punta sul consueto 4-3-3 con Muratore in difesa, Kastanos in regia e Mosti e Leris ad accompagnare Zeqiri in attacco.

PRIMO TEMPO

Primavera 2016I ragazzi di Grosso partono fortissimo: su un pallone respinto dai difensori granata, Caligara è più lesto di tutti e colpisce al volo di sinistro, il pallone si stampa sul palo alla sinistra del portiere ospite. La Juve mantiene il pallino del gioco alla ricerca dell’imbucata giusta, ma rischia di subire il gol in due occasioni: prima sull’incursione in area di De Luca che incrocia fuori di destro, poi sul sinistro da fuori area di Aramu che termina di poco a lato. Al 24° però, i bianconeri trovano il vantaggio: cross in area di Rogério che viene deviato e si stampa sul palo, Mosti si avventa per primo sul pallone rimasto in area di rigore e sigla il vantaggio. Pochi minuti dopo la Juve va vicina al raddoppio con il sinistro al volo di Mattiello da buona posizione che termina però alto. I ragazzi di Grosso amministrano, ma su un brutto pallone perso a centrocampo subiscono in contropiede il gol del pareggio: Osei lancia alla perfezione Berardi che, sorpreso Mattiello sul taglio, insacca di sinistro.

SECONDO TEMPO

La prima frazione riparte senza cambi e con meno intensità rispetto al primo tempo. Le squadre sono decisamente più bloccate e le occasioni scarseggiano. Grosso prova a sbloccare il match con i cambi e ci riesce. Entra Clemenza al posto di Macek e il gioiellino bianconero pennella su punizione la rete del vantaggio juventino. Il Toro reagisce e va vicino al pareggio con il colpo di testa di De Luca che termina di poco fuori. I granata tentano il forcing finale ma non riescono a trovare il pareggio.

La Juve si aggiudica il derby cittadino grazie alle reti di Mosti e Clemenza e vola in testa al girone di campionato.