Marotta sogna un colpo magico: Thiago Silva non è utopia

Marotta sogna un colpo magico: Thiago Silva non è utopia


Che Beppe Marotta sia il principe degli affari a parametro zero, è un fatto ormai assodato. Andrea Pirlo, Paul Pogba e Dani Alves, solo per citarne tre a caso, sono senza dubbio la prova di quanto sia efficace il mercato a costo zero del dirigente bianconero. Aggiungere a quella lunga lista di nomai anche quello di Thiago Silva, però, incoronerebbe Marotta imperatore assoluto dei parametri zero: sì, perché riuscire a portare un campione del calibro del brasiliano alla Juventus senza dover dare un euro al PSG sarebbe probabilmente uno dei colpi più clamorosi di sempre.

Non si tratta di utopia, l’interesse da parte di entrambe le parti sembra esserci: è un’idea che stuzzica. Prima di parlare di una vera e propria trattativa servirà ovviamente del tempo, ma le parole di Beppe Marotta a Rai Sport relativamente all’argomento sembrano concretizzare almeno leggerissimamente quest’ipotesi. Una timida apertura, un interesse ammesso tra le righe: nulla di più, per ora. Ma chi conosce Marotta sa che difficilmente si espone su un calciatore se non c’è qualcosa di davvero concreto: le sue parole fanno capire che qualcosina di vero, in fondo, c’è. thiago-silva-psg

Certo, Thiago Silva non è esattamente giovanissimo e se questo affare dovesse clamorosamente farsi, arriverebbe alla Juve a quasi 33 anni. L’età, però, può pesare relativamente poco, soprattutto per un difensore centrale: per informazioni chiedere al signor Barzagli Andrea, 35 anni suonati e titolare della squadra campione d’Italia. Un paio di stagioni ad alto livello, insomma, Thiago Silva potrebbe senza dubbio garantirle.

Parlare delle sue qualità, poi, sembra superfluo: insuperabile al Milan, lo è altrettanto al PSG. Stiamo parlando di uno dei migliori difensori al mondo, indiscutibilmente. L’eventuale arrivo di Thiago Silva potrebbe permettere proprio a Barzagli di rifiatare nella prossima stagione, ma soprattutto porterebbe la Juve ad avere in rosa due tra i cinque migliori difensori centrali del mondo: Thiago Silva – Bonucci. Un binomio che mette paura soltanto leggendolo.

Alessandro Bazzanella