Marotta: "Se Higuain fosse stato un brocco non ci sarebbero stati tutti questi insulti. E su Pogba..."

Marotta: “Se Higuain fosse stato un brocco non ci sarebbero stati tutti questi insulti. E su Pogba…”


Il direttore generale bianconero Beppe Marotta, intervistato da Zona 11, ha voluto fare chiarezza sulla questione Higuain e rispondere alle parole del presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis. Ecco quanto riportato da SpazioJ.it:

FATTO TUTTO ALLA LUCE DEL SOLE

higuain-juventus

“Aurelio lo conosco, è un istintivo e un passionale. Tuttavia se Higuain fosse stato un brocco non ci sarebbero state tutte queste polemiche o prese di posizione al limite del lecito, con offese gratuite. Noi abbiamo fatto tutto alla luce del sole, avvertendo correttamente il Napoli della nostra intenzione di esercitare la clausola rescissoria. Cosa che poi abbiamo fatto”.

RAIOLA SMENTITO

Non solo Higuain però, il dg bianconero ha voluto chiarire anche l’operazione Pogba e smentire le parole di Raiola, che vedeva una Juve costretta a vendere il francese dopo l’arrivo del Pipita: “Quello che ha dichiarato Raiola non è vero. L’avremmo fatto ugualmente perché in questi ultimi cinque anni sotto la gestione di Andrea Agnelli il nostro fatturato è più che raddoppiato e come area tecnica abbiamo ora una notevole potenza di fuoco. Abbiamo a disposizione risorse molte importanti, siamo quindi attenti e pronti ad investirle se ci saranno delle opportunità da sfruttare per migliorare il tasso tecnico della rosa”.

Oscar Toson