Il sogno bianconeri si chiama Marco Verratti. Valutazione 60 milioni, ma occhio alla concorrenza

Il sogno bianconeri si chiama Marco Verratti. Valutazione 60 milioni, ma occhio alla concorrenza


Marco Verratti e la Juventus, un amore che stava per sbocciare nell’estate del 2012 ma che non c’è mai stato. Tanti tentennamenti, un’offerta faraonica del PSG e tanti saluti all’Italia. Molto probabilmente, il più grande rimpianto dell’accoppiata Marotta-Paratici, che non è riuscita a portare uno dei talenti più cristallini nostrani sotto la Mole. Ora, però, il pressing sembra essere molto elevato: portarlo via da Parigi sembra un’operazione semi-impossibile, ma la volontà c’è.

VALUTAZIONE ALTA

Le parole del suo agente, Donato Di Campli, hanno fatto intendere che la Juventus pensa eccome a Verratti. I bianconeri lo seguono da tempo, e, come riporta Tuttosport, i contatti con Di Campli sono fitti e frequenti. L’operazione, però, è resa particolarmente ostica dalla valutazione che il PSG fa del cartellino del ragazzo. Verratti, infatti, non partirà per meno di 60 milioni di euro: tanti, ma si sa, gli sceicchi non hanno problemi di denaro.

VOGLIA DI CAMBIARE

Il PSG non vorrebbe mai privarsi di un calciatore che fa la differenza come il centrocampista italiano, ma potrebbe andare a scontrarsi con la volontà del calciatore. Anche il suo agente, infatti, ha verratticonfermato che Marco vuole assolutamente competere ad alti livelli in Champions, ma anche che vorrebbe un campionato più competitivo di quello francese, non noto per il suo grande appeal. A giugno, dunque, potrebbe esserci volontà di cambiare aria, con la Juventus super intenzionata ad accaparrarsi le sue prestazioni.

CONCORRENZA

Non solo la Juve, però, ha messo gli occhi su Verratti. Il centrocampista è molto noto a livello internazionale, e ci sono alcune tra le big più importanti d’Europa a monitorarlo. Una su tutti è il Barcellona, alla ricerca di un centrocampista che possa prendere l’eredità di Xavi e Iniesta e non farli rimpiangere, ma anche il Bayern Monaco di Carlo Ancelotti, suo grande estimatore, che farebbe di tutto per portarlo in Germania.

Siamo ancora in una fase embrionale della trattativa, in cui ancora non si è mosso nulla. Ciò che è certo, però, è il corteggiamento serrato della Signora verso uno dei centrocampisti più forti del mondo: sarebbe il tassello che completerebbe al meglio una squadra già stratosferica.