Wanda Nara: "Icardi-Juve? Ci hanno provato fino all'arrivo di Higuaín"

Wanda Nara: “Icardi-Juve? Ci hanno provato fino all’arrivo di Higuaín”


L’ufficialità è questione di ore: Mauro Icardi rinnova con l’Inter. Un accordo raggiunto da tempo, almeno da metà agosto: è la vittoria di Wanda Nara, la moglie-agente. Dopo un’estate difficile, tra tweet e smentite, sembra essere tornato il sereno: niente Juve, niente Napoli.

I dettagli del contratto

Icardi resterà nerazzurro fino al 2021: quattro milioni e mezzo all’anno, più bonus e diritti d’immagine. E una clausola rescissoria altissima: 110 milioni di euro, valida solamente per l’estero. Insomma: c’è la volontà di evitare un Higuaín-bis.

Parla Wanda Nara

Adesso che tutto è risolto, Wanda Nara parla a Sportweek, in edicola domani. E la Gazzetta, oggi, anticipa qualche dettaglio: “Non ho mai detto che Mauro voleva andare via, ma che voleva restare. Lui sogna di essere una bandiera per l’Inter come Totti per la Roma. E anche io preferivo rimanere a Milano: sono incinta, i figli sono inseriti bene a scuola…”.

Quella telefonata ad Ausilio…

“Da tre anni lo aiuto con le questioni di immagini, mi sono sempre occupata io dei miei contratti da quando faccio la modella. Quando nel 2014 è scaduto il contratto col suo procuratore mi ha detto di continuare da sola e così chiamai Ausilio. «Ciao Wanda, come va? Avevi bisogno», mi chiese. «Volevo presentarmi: sono l’agente di Mauro!», gli risposi. Secondo me gli è caduto il telefono di mano”. Ma nessun problema con l’Inter: “Amici come prima”, commenta Wanda.


La Juve sempre con te, in diretta: CLICCA QUI.


Il retroscena

Poi, però, svela un retroscena sulla Juve: “Mauro ha rinunciato a tantissimi soldi per rimanere in nerazzurro. La Juventus ha cercato di prenderlo fino a due minuti dalla mezzanotte del giorno in cui poi ha concluso con Higuaín”. E non solo: “L’offerta del Napoli era importante: De Laurentiis mi aveva proposto un film, ma ho detto no. Dove avrei trovato il tempo?”.

wanda-nara-icardi-figli

Tutti felice, allora: Icardi, Wanda Nara e l’Inter. A Milano, dove l’uomo Maurito è un tesoro, secondo la moglie: “Meglio che l’attaccante! Mi aiuta moltissimo. Porta a spasso il cane, la mattina, e prepara la colazione ai ragazzi”.