Marotta a Radio 1: "Witsel? Cercheremo di arrivare a una conclusione a gennaio"

Marotta a Radio 1: “Witsel? Cercheremo di arrivare a una conclusione a gennaio”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Lunga intervista concessa da Beppe Marotta ai microfoni di Radio 1, durante il programma “Radio anch’io sport“. Il direttore ha fatto il punto sugli obiettivi stagionali e sulle voci di mercato. Queste le sue parole.

Vincere è sempre l’unica cosa che conta: E’ nella storia della Juve partecipare ad una competizione da protagonista. Anche quest’anno partiamo per vincere e, di conseguenza, siamo annoverati tra i favoriti“.

Il reparto su cui forgiare le vittorie è la difesa: “Il nostro punto di forza, da sempre, è la difesa. Siamo la migliore difesa del campionato, c’è solidità difensiva“.

Capitolo Champions League: “Nel corso degli anni siamo riusciti a migliorare la nostra qualità in campo e sotto tutti gli aspetti. Cerchiamo di alzare l’asticella. Champions obiettivo primario? Puntiamo al massimo in ogni competizione, il giudizio che conta è quello del campo. Dobbiamo avere una visione internazionale, la partecipazione alla competizione europea è fondamentale dal punto di vista economico“.

L’obiettivo di gennaio sarà rinforzare il centrocampo e Witsel rientra ancora tra i possibili arrivi: “Abbiamo l’obbligo di monitorare l’evoluzione dei calciatori di altre squadre. Witsel è in posizione di facilità perché va in scadenza nel 2017. E’ un profilo adatto per la nostra squadra. Cercheremo di arrivare ad una conclusione a gennaio o, se non ci riusciremo, in seguito. Il contratto in scadenza ci pone in posizione favorevole“.

Altre tre nomi tra i rumours di mercato. Betancur, Brozovic e Morata: “Abbiamo una rete di scouting operativa da sempre. Il nostro obiettivo è fare un mix di giovani e meno giovani. Bentancur è un giovane interessante che abbiamo ‘bloccato’ attraverso una prelazione e siamo molto propensi ad esercitarla. Penso che si aggregherà a noi alla prossima stagione. Morata? E’ una suggestione, penso che il Real Madrid se lo terrà stretto. Brozovic è un calciatore dell’Inter e se lo possono tenere stretto, noi abbiamo altre vie“.

Uno sprone ai due croati in rosa, PjacaMandžukić, a mantenere alta la concentrazione e farsi sempre trovare pronti: “Il lavoro più importante di Pjaca non è quello della domenica, ma quello durante la settimana. Da quando è arrivato ha assimilato tanto, è in grande crescita. Arriverà il suo momento. Lo spazio per i giocatori durante la stagione arriverà, devono avere pazienza”.

Tra due stagioni andrà in scadenza il contratto di Buffon. La volontà del portierone sembra essere quella di ritirarsi dopo i Mondiali in Russia nel 2018. La dirigenza dovrà allora muoversi per tempo per trovare un degno successore:  “Il grandissimo problema è sostituire il miglior portiere della storia del calcio. Cercheremo di avvicinarci al suo valore. La sua volontà, in ogni caso, è quella di proseguire“.

Sempre più vicino infine il rientro di un pilastro della formazione bianconera: “Marchisio ormai è aggregato alla prima squadra, si sottoporrà nei prossimi giorni a dei test specifici per ufficializzare il suo rientro e giocherà una partita di prova con la Primavera”

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy