Ufficiale: la EXOR si trasferisce in Olanda

Ufficiale: la EXOR si trasferisce in Olanda


Gli Agnelli lasciano l’Italia. L’assemblea straordinaria degli azionisti Exor, tenutasi stamane, ha infatti approvato il trasferimento il progetto per la fusione transfrontaliera e incorporazione di Exor Spa nella società di diritto olandese Exor Holding N.V.

ADDIO ITALIA – La Exor Holding N.V sarà dunque, a seguito della fusione, la holding del gruppo Exor e si chiamerà semplicemente Exor N.V. La sede legale e fiscale della società si trasferirà dunque definitivamente nei Paesi Bassi, mentre il titolo rimarrà quotato a Piazza Affari. I cambiamenti dovuti al trasferimento sono stati commentati da John Elkann“L’85% del valore delle nostre società ha già sede in Olanda – si legge su repubblica.it – semplicemente il contenitore segue il contenuto. Abbiamo deciso di adottare una struttura del capitale sociale che possa favorire nel tempo la creazione di una solida base azionaria e premiare gli investitori di lungo termine, incoraggiando gli investimenti di quegli azionisti i cui obiettivi sono allineati alle strategie di lungo periodo del gruppo Exor.”

John Elkann

“Abbiamo visto le attività delle nostre società prosperare in Italia da quando si sono domiciliate in Olanda – ha continuato Elkannnon c’è dubbio che essere forti nel mondo rafforza le nostre società nei mercati in cui operano”. Queste le parole del presidente di Exor, che annuncia dunque l’addio a Torino.